Tutto pronto per l’inaugurazione del nuovo impianto Enel a Porto Empedocle

Domani, mercoledì 25 febbraio, alle ore 10.00 verrà inaugurato con una cerimonia a Porto Empedocle in provincia di Agrigento il nuovo impianto turbogas della centrale Enel “Vigata“. Presenti all’inaugurazione saranno il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Firetto, il direttore Global Generation di Enel, Enrico Viale, e il responsabile dell’unità di business Enel di Porto Empedocle, Ignazio Mancuso.

Porto-Empedocle
Previsti netti miglioramenti anche dal punto di vista dell'inquinamento

Per il progetto di adeguamento impiantistico e ambientale Enel ha investito 80 milioni di euro, con 12 mesi e 350.000 ore di lavoro per la sua realizzazione. Ora, con l’entrata in servizio del nuovo impianto, la centrale di Porto Empedocle assicurerà anche nei prossimi anni stabilità e continuità per il servizio elettrico nella Sicilia sudoccidentale.

La riconversione, che ha sostituito con un impianto turbogas da 80 MW alimentato a metano uno dei vecchi impianti ad olio combustibile verso la fine dell’anno scorso, darà una maggiore elasticità della produzione e al tempo stesso permetterà di rispettare i limiti europei più stringenti per le emissioni in atmosfera, con una situazione molto migliorata anche dal punto di vista dell’inquinamento.
Vai a E-light di Enel
L’impianto termoelettrico di Enel a Porto Empedocle è situato a circa 10 chilometri dalla Valle dei Templi di Agrigento ed è stato realizzato dall’Ente Siciliano di Elettricità, agli inizi degli anni 60, su un’area di circa 36.860 metri quadrati.

Commenti Facebook: