Tethering per Blackberry e Android

E’ finalmente possibile navigare in internet utilizzando lo smartphone Blackberry o Android, grazie alla tecnologia che permette di condividere la connessione con il computer o il mac chiamata tethering.

E’ possibile quindi utilizzare le tariffe internet mobile senza dover comprare la chiavetta internet anche se gli operatori potrebbero applicare costi addizionali per le connessioni internet fruite attraverso il pc.

Tether è la prima applicazione per Blackberry e Android che permette di collegarsi ad internet dal proprio computer. Il software è ancora in beta privata per il sistema operativo made in Google. Tether è nato ufficialmente per Blackberry e ora si sta espandendo anche su Android.

Sul sistema operativo di Mountain View esistono già programmi a pagamento che permettono di navigare in tethering sia via USB che via Wireless ma la configurazione risulta ancora troppo macchinosa per il grande pubblico.

Tether potrebbe essere una risposta a una semplificazione delle operazioni per connettersi con il cellulare. Ricordiamo che per Android l’applicazione più usata per connettersi ad internet con il pc si chiama android-wifi-tether che però richiede il root del sistema operativo, modalità non alla portata di tutti.

te possibile navigare in internet utilizzando lo smartphone Blackberry o Android, grazie alla tecnologia che permette di condividere la connessione con il computer o il mac chiamata tethering.

E’ possibile quindi utilizzare le tariffe internet mobile senza dover comprare la chiavetta internet anche se gli operatori potrebbero applicare costi addizionali per le connessioni internet fruite attraverso il pc.

Tether è la prima applicazione per Blackberry e Android che permette di collegarsi ad internet dal proprio computer. Il software è ancora in beta privata per il sistema operativo made in Google. Tether è nato ufficialmente per Blackberry e ora si sta espandendo anche su Android.

Sul sistema operativo di Mountain View esistono già programmi a pagamento che permettono di navigare in tethering sia via USB che via Wireless ma la configurazione risulta ancora troppo macchinosa per il grande pubblico.

Tether potrebbe essere una risposta a una semplificazione delle operazioni per connettersi con il cellulare. Ricordiamo che per Android l’applicazione più usata per connettersi ad internet con il pc si chiama android-wifi-tether che però richiede il root del sistema operativo, modalità non alla portata di tutti.

Commenti Facebook: