Stazione ad idrogeno: progetto innovativo negli USA

Una stazione di servizio dove ci si può rifornire di idrogeno anziché di “normale carburante” . E’ un progetto made in USA. Il frutto di un’idea di alcuni studenti della Washington University che sognando un mondo alimentato tramite energia pulita ne hanno tratteggiato anche una tipica stazione di rifornimento.

Quando l'idrogeno alimenterà le nostre automobili...

In Giappone esiste già, è Honda che ha sperimentato le prime stazioni ad idrogeno. Immaginate davvero in un prossimo domani di percorrere una delle nostre trafficate autostrade italiane e scorgere una stazione ad idrogeno? E’ lo stesso che hanno immaginato un gruppo di studenti nei mesi scorsi, creando un progetto davvero degno di nota ricco di alcuni particolari decisamente innovativi.

Il design dell’ipotetica stazione ad idrogeno, sviluppato dagli studenti dell’Università di Washington è stato concepito attraverso una serie di criteri alquanto sofisticati e precisi: un sistema di rifornimento rapido e veloce adatto alle auto (5 minuti), con l’erogazione di idrogeno a -40°C. Ogni serbatoio di stoccaggio del gas conterrebbe peraltro un sensore di temperatura e una valvola di massima pressione, con lo scopo ben preciso di azionare una sorta di monitoraggio remoto in tempo reale.

Il team di ricerca ha poi in seguito sviluppato, tra le altre cose, un business plan vero e proprio dove viene messo in evidenza come la stazione portatile di combustibile idrogeno sia in grado di lavorare in collaborazione con le stazioni di servizio già esistenti in modo.

Un progetto di energia pulita integrata se così lo si può definire quest’innovativa soluzione tecnologica. Un progetto ovviamente basato sull’idea di trasformare l’idrogeno in una fonte di energia trasportabile e accessibile in qualunque parte del mondo. Una soluzione di questo tipo consentirebbe quindi al settore dell’automotive di adattarsi in maniera nettamente più facile ad un nuovo sistema di alimentazione sostenibile.

La menzione al Hydrogen Student Design Contest è stato poi il riconoscimento più importante per questi giovani studenti. La prestigiosa onorificenza ottenuta è il frutto di un duro lavoro che ha visto gli studenti di Washington impegnati nel proporre il loro progetto in una gara vera e propria con tanti altri studenti provenienti dall’Asia, Europa e Africa.

L’obiettivo del contest era infatti molto chiaro: la progettazione di una stazione di rifornimento ad idrogeno stand-alone, capace di adeguarsi al periodo di rivoluzione energetica che coinvolge ormai tutto il mondo. E come da parecchi anni a questa parte, quando si parla di software, app e innovazione non possono mancare gli americani nei gradini più alti del podio.

Confronta Offerte Energia Verde

Commenti Facebook: