Social game, business in forte crescita

Secondo quanto sostiene una recente indagine compiuta da Facebook, ogni mese ben 375 milioni di utenti accedono al social network per poter giocare ad alcune delle app ludiche più diffuse del momento, come ad esempio Candy Crush, Farm Heroes, Pet Rescue.

Damiano Tommasi si schiera in favore della tecnologia
Damiano Tommasi si schiera in favore della tecnologia

Un business, quello dei social game, che non sembra conoscere crisi, e che è ben in grado di poter rappresentare la fortuna delle principali aziende impegnate nel settore. Non a caso i primi tre software ludici utilizzati su Facebook sono riconducibili alla stessa società (la King Digital Entertainment) e non a caso la stessa compagine societaria è oggi in grado di vantare dei numeri da big corporate, e dei progetti che dovrebbero garantirgli uno sbarco – chissà quanto agevole – in Borsa.

Scopri le offerte internet mobile »

Alla Game Developers Conference di San Francisco è tuttavia emerso un altro dato di grande interesse: gli appassionati di social game non conoscono confini e barriere tecnologiche, e pur di giocare alle loro app preferite si collegano e fruiscono dei software da qualsiasi dispositivo, dai notebook ai pc casalinghi, dai tablet agli smartphone.

Non solo: chi gioca da smartphone e dispositivi mobili in media spende circa il triplo in più rispetto a quanto speso dai giocatori da solo pc fisso. Quanto basta, evidentemente, per drizzare le antenne attenzionali nei confronti di questo segmento…

Commenti Facebook: