Sì alla scatola nera, ma conta più l’assistenza che lo sconto

Secondo l’ultima ricerca di Quixa gli italiani dicono sì alla scatola nera, il prodotto che consente di ottenere assistenza immediata nonché uno sconto assicurazione auto. Geolocalizzazione del veicolo, Bonus guida prudente e una APP dedicata fanno di QuixBox uno dei modelli di black box più funzionali e tecnologici: ecco come funziona e quali sono gli ultimi trend in fatto di polizza satellitare.

Black box e sconto assicurazione auto. Ecco perché gli italiani preferiscono il satellitare

Perché non scegliere una polizza satellitare in luogo della classica Rca? I vantaggi sono uno sconto assicurazione auto e assistenza immediata da parte della compagnia assicurativa nei casi di furto del veicolo e necessità di primo soccorso. Ecco perché gli italiani dicono sì alla scatola nera e abbracciano l’idea dell’innovazione finalizzata al risparmio. Le ultime tendenze e la ricerca Quixa lo confermano: il 65% degli italiani promuove la black box.
Confronta preventivi RC auto

Scatola nera: gli italiani preferiscono l’assistenza allo sconto

Tra i numerosi vantaggi della scatola nera c’è la possibilità di rimanere in contatto con la compagnia assicurativa 24 ore su 24. Una normale Rca acquistata presso assicurazioni online, garantisce assistenza tramite contatti telefonici e form web, ma una polizza satellitare offre molto di più. Il prodotto QuixaBox della compagnia assicurativa Quixa ad esempio, oltre allo sconto sul premio finale, fa applicare agli automobilisti un Bonus guida prudente.

Prima di conoscere le caratteristiche di questa innovativa black box, vediamo qual è l’approccio degli italiani alle assicurazioni del futuro.

8 italiani su 10 hanno sentito parlare della scatola nera auto e ben il 65% la promuove come strumento di assistenza e convenienza. Sono questi i risultati dello studio “Stetoscopio – Il sentire degli assicurati italiani” promosso da Quixa, che in linea con gli ultimi dati Ivass (l’Autorità di Vigilanza sulle Assicurazioni) conferma l’elevato tasso di crescita relativo al mercato satellitare. I contratti di assicurazione auto con scatola nera ammontano oggi al 16% del totale, una percentuale in netto aumento considerando che, nel 2014, gli italiani a conoscenza della black box erano solo il 72%, contro l’attuale 80%. Gli automobilisti residenti nel Nord Ovest del Paese sono i più tecnologici, perché l’81% conosce il satellitare.

Oggi il 61% degli italiani dice sì alla scatola nera e ne valuta l’acquisto per le seguenti ragioni di funzionalità e assistenza:

  • il 51% per geolocalizzare l’auto in caso di furto e per chiamare l’assistenza in caso di sinistro;
  • il 47% per premere il pulsante contattando immediatamente l’ambulanza per il primo soccorso;
  • il 46% per ottenere uno sconto assicurazione;
  • il 43% per dimostrare la propria innocenza in caso di incidente.

Come funziona QuixaBox, la scatola nera di Quixa

L’assicurazione satellitare di Quixa si può riassumere in 3 parole: sconto, assistenza e tecnologia auto. QuixaBox è un sistema satellitare con scatola nera che consente agli automobilisti di contattare in un istante la compagnia assicurativa grazie ad una centrale operativa attiva 24 ore su 24 e di pagare un Rc auto davvero conveniente. La black box di Quixa è dotata di sistema GSM e GPS per contattare i soccorsi in caso di necessità e per ritrovare l’auto rubata con la geolocalizzazione: la tecnologia è avanzata, basta cliccare un tasto vivavoce installato nell’abitacolo dell’auto e l’assicurazione è sempre a portata di click. Perché gli italiani dicono sì alla scatola nera?

In primo luogo per avere assistenza garantita in ogni momento, ma anche per ottenere lo sconto assicurazione, applicato da Quixa fino ad un massimo del 40% sul premio finale. In più, è possibile ottenere ulteriori riduzioni del 30% sul premio di rinnovo se il meccanismo ha rilevato una guida prudente (c.d. Bonus guida prudente).

Ecco in sintesi tutte le funzionalità della scatola nera Quixa:

  • APP QuixaBox per ottenere assistenza in caso di furto, guasto e primo soccorso;
  • funzione CarFinder per geolocalizzare l’auto rubata;
  • alert automatici alla rilevazione di eccesso di velocità.

Trova preventivo Quixa

Commenti Facebook: