Samsung: nuove indiscrezioni sulla possibile acquisizione di BlackBerry

Stando a un resoconto del Financial Post, Samsung sarebbe davvero intenzionata a comprare BlackBerry o, quantomeno, ad acquistare una partecipazione significativa nel gruppo canadese con base a Waterloo, Ontario, nonostante entrambe le società abbiano smentito le indiscrezioni diffuse nei giorni scorsi da Reuters. Il Financial Post avrebbe ottenuto un documento preparato nel quarto trimestre del 2014 dalla banca d’investimento Evercore Partners, nel quale si delineano gli scenario di acquisto o di partecipazione. 

Il Financial Post torna sulle presunte trattative in corso tra Samsung e BlackBerry
BlackBerry o una parte degli asset del gruppo canadese, potrebbero finire in mano a Samsung

Nuove indiscrezioni sulla possibile acquisizione di BlackBerry da parte di Samsung. È il Financial Post, quotidiano finanziario ed economico canadese, a suggerire che la casa sudcoreana sarebbe attivamente impegnata per mettere le mani sull’azienda di Waterloo.

Il Financial Post cita a sostegno dell’ipotesi un documento prodotto da Evercore Partners nel quarto trimestre del 2014, nel quale la suite di servizi e prodotti in dote a BlackBerry è definita complementare alle piattaforme firmate Samsung. Quest’ultima trarrebbe enorme vantaggio nel mercato enterprise se riuscisse ad acquisire BES (BlackBerry Enterprise Server).

Vai alle offerte per smartphone Samsung

Nel documento si delineano anche i pro e i contro degli approcci che Samsung potrebbe seguire per mettere le mani su BlackBerry. Uno degli scenari vede Samsung acquisire una partecipazione minore per garantirsi l’approvazione dei governi occidentali, piuttosto ostili all’eventualità che le tecnologie di sicurezza di BlackBerry finiscano a gruppi stranieri

Una fonte intercettata dal Financial Post conferma che Samsung sta contemplando l’acquisto di BlackBerry e che la casa sudcoreana sta valutando tutte le possibili opzioni. Sarebbe soltanto questione di tempo e di trovare un accordo che soddisfi tutti e che, in particolare, non metta il gruppo canadese in imbarazzo, sostengono alcuni analisti di mercato.

Commenti Facebook: