Samsung Galaxy S4: le funzioni fotografiche

Due fotocamere. Una posteriore con sensore a 13 megapixel, autofocus e flash LED,  e una anteriore con sensore a 2 megapixel. E una miriade di funzioni progettate per arricchirne l’esperienza di fruizione. Ecco l’offerta confezionata da Samsung Electronics per gli utenti di Samsung Galaxy S4

Confronta tariffe per Samsung Galaxy S4

Le innovative funzionalità in dote allo smartphone top di gamma della serie Galaxy S «sono state sviluppate pensando ai bisogni e alle esigenze dei consumatori di tutto il mondo», aveva evidenziato JK Shin, presidente della divisione IT & Mobile Communications presso Samsung, in occasione della presentazione di Samsung Galaxy S4.

Così è su ogni fronte, incluso il reparto fotografico. Che anzi può essere annoverato fra i punti di forza della nuova soluzione tecnologica firmata dal produttore sudcoreano.

Le modalità di scatto per la fotocamera posteriore di Samsung Galaxy S4, innanzitutto. Auto, per catturare un’immagine con le impostazioni predefinite della fotocamera. Bellezza volto, per scattare una fotografia migliorando l’estetica del volto. Scatto migliore, per scattare una serie di foto e salvare quella migliore. Volto migliore, per scattare foto di gruppo multiple e combinarle in un’unica immagine con i volti migliori.

 E ancora. Audio foto, altrimenti nota come Sound & Shot, per registrare un suono o una voce al momento dello scatto e abbinarlo alla fotografia. Dinamico, per catturare una serie di fotografie e combinarle in un unico scatto di un soggetto in movimento. Foto animate, per creare fotografie animate. Colore ricco, per scattare una foto con contrasti migliori.

 Si prosegue con Cancellino, per cancellare i movimenti di eventuali soggetti che si muovono sullo sfondo. Panoramica, per scattare più fotografie in sequenza, che verranno poi composte per creare una vista panoramica. Sport, per catturare immagini di un soggetto in movimento. E Notte, per assicurarsi i migliori risultati in condizioni di scarsa luminosità.

 Attraverso la fotocamera posteriore di Samsung Galaxy S4, gli utenti possono anche registrare video HD 1080p a 30fps. Anche per le riprese video, Samsung Electronics non ha lasciato nulla al caso, e ha sviluppato modalità di registrazione che semplificano e al contempo arricchiscono l’esperienza utente sperimentata con Samsung Galaxy S4.

Ecco dunque Normale, per fruire di una qualità normale. Limite MMS, per ridurre la qualità per l’invio tramite messaggio multimediale. Rallentatore, per registrare un video di un soggetto in movimento e riprodurlo al rallentatore. E la funzione per così dire opposta, ovvero Movimento rapido, che permette di registrare un video di un soggetto in movimento per poi riprodurlo velocizzando l’azione.

Da evidenziare, inoltre, la possibilità di aumentare o diminuire lo zoom anche durante la registrazione di un video. 

A disposizione degli utenti di Samsung Galaxy S4 c’è anche la funzione Doppia fotocamera, che permette di realizzare fotografie e video in contemporanea su entrambe le fotocamere. Le due istantanee possono inoltre essere integrate in modo naturale, grazie a otto varietà di cornici, al fine di ottenere una fotografia che unisce l’immagine di chi scatta all’ambientazione fotografata.

Samsung Galaxy S4 consente altresì di utilizzare la funzione Dual video, per mostrare alla persona con la quale si è in videochiamata quanto visualizzato dalla propria fotocamera. Sempre in riferimento alla condivisione, ecco anche la modalità Scatto condiviso per inviare una foto direttamente a un altro dispositivo tramite Wi-Fi Direct o NFC.

Gli utenti di Samsung Galaxy S4 possono anche sfruttare la modalità Condivisione foto amici per impostare il riconoscimento di un volto etichettato in una foto e inviarla alla stessa persona, e la modalità Condividi con ChatON, per inviare una fotografia tramite ChatON. È possibile anche controllare la fotocamera in remoto, attraverso la funzione Mirino remoto.

Commenti Facebook: