Risparmiare fino a 1400 euro sulla spesa alimentare, dove acquistare?

In Italia si usa un quarto del budget economico per la spesa al supermercato, tra alimenti e prodotti per l’igiene personale e per la casa. Tuttavia, facendo la spesa in alcuni supermercati è possibile risparmiare fino a 1400 euro all’anno. Altroconsumo ha indagato al riguardo e identificato i supermercati più convenienti per fare la spesa alimentare e risparmiare. Scopri quali sono, e come risparmiare anche sulle bollette di casa altri 1.200 euro all’anno.

spesa alimentare, come risparmiare
Dove fare la spesa per risparmiare?

Per aiutare gli italiani ridurre la spesa al supermercato, Altroconsumo ha stilato una mappa della convenienza per la spesa: dopo visitare 907 punti vendita e rilevare ben un milione di prezzi, ha calcolato un indice di convenienza sui prezzi di un paniere di 500 prodotti di marca, su 105 tipologie merceologiche di  più frequente (latte e pasta, ad esempio) nella spesa degli italiani.

In media, la città più conveniente è Pistoia, dove si possono spendere 5.876 euro all’anno per la spesa famigliare. Anche Firenze e Pisa sono piuttosto convenienti, per cui si può dire che la Toscana è la regione dove c’è più concorrenza e questo è positivo per le tasche delle famiglie. Si può risparmiare abbastanza anche a Cuneo e a Verona.

Dove la concorrenza è bassa e i prezzi sono alti invece è in Aosta, la città più cara dell’indagine, con 6.850 euro per la spesa tipo, quasi 1.000 in più all’anno quindi rispetto la Toscana.

Rispetto le grandi città, si può dire che praticamente tutte stanno un po’ sopra la media nazionale: Napoli, Torino (6.400 euro di spesa) un pochino meglio di Milano (6.500 euro) e Roma. Altre città care si trovano al Sud e nelle Isole, come Messina, Siracusa, Reggio Calabria e Sassari.

Risparmi ancora superiori nei discount: logicamente, se si rinuncia ai marchi, il risparmio cresce di oltre il 50%.

Risparmia altri 1.200 euro sulle bollette di casa

Oltre a tagliare la spesa alimentare e quella dei prodotti d’igiene personale e per la casa, è possibile tagliare le bollette di casa.

A questo scopo, SosTariffe.it mette a disposizione degli italiani una serie di comparatori gratuiti ed indipendenti di tariffe energia elettrica, gas, ADSL, telefonia mobile, o conto corrente.

A cosa servono i compratori? Servono a identificare le tariffe più convenienti, quelle che consentono un risparmio ad ogni famiglia a seconda del proprio profilo e abitudini.

Ad esempio, una famiglia numerosa (+5) con consumi elettrici piuttosto elevati (6.300 kWh/anno) può risparmiare circa 100 euro all’anno sulla bolletta della luce con E-Light di Enel Energia, solo per menzionarne un esempio.

Scopri E-Light Luce

La stessa famiglia, può tagliare la bolletta del gas di ben 125 euro all’anno attivando energia 3.90 di GDF SUEZ Energie.

Vai a energia 3.0 »

Se questa famiglia, per il collegamento Internet, ha bisogno di una tariffa ADSL con Telefono Fisso, può pagare 22,95 euro per sempre con Absolute ADSL di Infostrada.
Scopri Absolute ADSL »

Cambiando banca e attivando un conto corrente online a zero spese, come quello di CheBanca! può azzerare del tutto la spesa annua del conto corrente, qualunque essa sia.

Scopri Conto CheBanca! Online

Seguendo questi consigli e attivando una tariffa conveniente, una famiglia potrebbe risparmiare circa 1.200 euro (leggi anche il nostro articolo Risparmiare 1200 euro? Ecco come farlo tagliando le bollette).

Visita il nostro portale e mette a confronto gratuitamente le tariffe che ti interessano: potrai identificare facilmente le migliori offerte per te.

Confronta Tariffe ADSL

Commenti Facebook: