Ricarica PosteMobile: tutti i modi per effettuarla

Con PosteMobile hai tante maniere per ricaricare la SIM, anche offline e senza muoverti da casa. Se non vuoi preoccuparti più per la ricarica, puoi impostare la ricarica ricorrente e non rimanere senza credito mai più.
Ecco tutte le modalità per ricaricare una SIM PosteMobile.

come ricaricare la sim postemobile
Tutti i modi per ricaricare la SIM postemobile

Se sei cliente PosteMobile hai più di un modo per ricaricare la tua SIM:
Scopri la miglior offerta di PosteMobile »

Ricarica direttamente dal telefono: se hai associato uno strumento di pagamento (Conto BancoPosta, carta Postepay, e-postepay) puoi ricaricare la tua SIM o quella di un’altra persona direttamente dal cellulare, attraverso l’app PosteMobile o il menù della SIM. Il servizio è gratuito.

Ricarica ricorrente dal Conto BancoPosta o CartaSì: devi associare la tua SIM a uno degli strumenti di pagamenti e attivare la ricarica ricorrente, selezionando l’importo che vuoi ricaricare ogni mese. Puoi ricaricare “a soglia” (quando il tuo credito scende al di sotto di una cifra scelta da te) o “a tempo” (un giorno determinato del mese). Attivazioni e servizi sono gratuiti.

Ricarica da rivenditore: puoi ricaricare la tua SIM anche nel modo più tradizionale, ovvero recandoti presso un rivenditore autorizzato, punto vendita LIS di Lottomatica, ricevitorie SISAL o tabaccherie autorizzate.

Ricarica online: puoi ricaricare la tua SIM con carta di credito Visa o MasterCard, carta Postepay, carta Pensione, Carta Ricarica PosteMobile o Conto BancoPosta dai siti ufficiali di: PosteMobile, Poste.it, BancoPosta Click, ING Direct, Intesa Sanpaolo, Monte dei Paschi di Siena, CartaSì, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane (per ricaricare presso una banca devi essere titolare di un conto presso la medesima).

Ricarica da Ufficio Postale: se devi andare in ufficio postale puoi approfittare per ricaricare la tua SIM PosteMobile. I tagli sono 5, 10, 15, 20, 50, 80, 100 e 150 euro. Puoi pagare con carta Postamat, carta Postepay, carta Pensione o in contanti.

Ricarica SIM a domicilio: con PosteMobile puoi ricaricare la tua SIM anche a casa tua, con il Portalettere dotato di palmare e POS, utilizzando le carte Postamat, Postepay e le carte di debito aderenti al circuito Maestro. Puoi chiederlo direttamente a lui o prenotare il servizio dal sito delle poste.

Ricarica da Bancomat e Postamat: puoi ricaricare il tuo cellulare direttamente presso lo sportello ATM delle seguenti banche: Intesa Sanpaolo, Monte dei Paschi di Siena, Cassa Centrale Banca, Casse Raiffeisen, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane e, ovviamente, dal Postamat delle Poste Italiane.

Non sei cliente PosteMobile e vuoi sapere se ti conviene diventarlo? Dai un’occhiata alle offerte telefonia mobile di quest’operatore.

Commenti Facebook: