Rca base: come farla variare

Ogni Compagnia propone la propria tariffa Rc auto base. Ossia con parametri di partenza ben precisi. In particolare, la maggioranza delle Assicurazioni consente la guida libera: chiunque può porsi al volante, non solo l’assicurato. Allo stesso modo, quasi tutte le Compagnie impongono la rivalsa per guida in stato d’ebbrezza: significa che, se il guidatore causa un sinistro sotto l’effetto di alcol, l’Assicurazione risarcisce i danni, ma poi si fa rimborsare dall’assicurato quanto ha sborsato. Però queste due clausole possono variare: vediamo come.

Cercate la Rca che fa per voi

Guida esperta o esclusiva

La Rc auto con guida esperta è una formula che prevede che la vettura sia guidata solo da persone con una certa anzianità di patente: almeno tre anni. Oppure che abbiano minimo 25 anni di età anagrafica. Stando alle statistiche delle Assicurazioni, guidatori di questo tipo causano meno sinistri, e pesano meno sui bilanci delle Compagnie. Rispetto alla Rc auto base si ha uno sconto variabile dal 5 al 15%, talvolta di più. Tuttavia, se un guidatore inesperto causa un sinistro, scatta una rivalsa totale o parziale (2.500 o 5.000 euro).

La Rc auto con guida esclusiva si ha quando l’unico conducente possibile viene indicato in polizza: generalmente l’assicurato, guidatore esperto. Così, la Rc auto scende anche del 20% o più. Se a chiedere la guida esclusiva è un neopatentato, il risparmio che si potrà ottenere sarà inferiore. In caso di sinistro causato da un guidatore diverso da quello autorizzato dal contratto, scatterà la rivalsa parziale o totale.

Rivalsa per ebbrezza

Molte Compagnie propongono la rinuncia alla rivalsa per guida in stato di ebbrezza regolarmente accertato e sanzionato dalle autorità. La rinuncia in genere è totale: la Compagnia non chiederà un euro di rimborso, per contratto.

Oppure c’è una formula particolare: se il limite della rivalsa è fissato sui 5.000 euro per la guida in stato d’ebbrezza e il danno provocato è di 1.000.000 euro (con lesioni fisiche gravi non è raro), la Compagnia potrà rivalersi per un importo massimo di 5.000 euro.

Attenzione: in cambio, l’Assicurazione, al momento della stipula del contratto, imporrà un sovrapprezzo rispetto alla tariffa della Rc auto base. Grosso modo, una cinquantina di euro l’anno in più. Che sale se la Rc auto è a guida libera e avete figli neopatentati in casa.

Confronta assicurazioni auto 

Commenti Facebook: