Quando energia e digitale stanno insieme

Digital Energy Tour è il luogo dove digitale ed energia vanno a braccetto. Non è un connubio surreale questo, tra digitale ed energia rinnovabile, è pura realtà, ed è soprattutto il risultato di un proliferare di piccole nuove start up che si lanciano in questo settore con l’entusiasmo di esserne i pionieri di un movimento che farà parlare di sé dove le idee diventano esperienze concrete di lavoro in un mondo a prova di energia rinnovabile.

Energia e digitale: come guardare al futuro

Energia Mediterranea è una di queste, un’azienda che nasce con il preciso fine di superare le barriere create dall’attuale sistema di gestione e distribuzione dell’energia. Il chiaro obiettivo che i fondatori di questa start up intendono raggiungere è quello di ridurre i  costi energetici dei consumatori finali con un sistema di gestione a “isole” capace di favorire un uso razionale delle risorse energetiche.

Il Digital Energy Tour di quest’anno ha messo in evidenza una serie di progetti articolati che hanno come obiettivo quello dello sviluppo dei mercati locali dell’energia, gestiti con sistemi smart grid capaci di collegare in rete tutti i punti di produzione e di consumo in modo da poter monitorare, controllare e veicolare la domanda e l’offerta di energia elettrica.

Finalmente anche in Italia grazie a questa iniziativa si è potuto intravedere un bagliore di speranza per tutti coloro che credono nella fusione di due elementi di modernità come il digitale e le energie rinnovabili, elementi che meritano ben altra considerazione. Legambiente ha pertanto creato una manifestazione che ha visto come protagoniste tutta una serie di start-up che son sembrate all’altezza della situazione del cambiamento tecnologico che stiamo vivendo ogni giorno in rapporto ai nostri consumi energetici.

Confronta offerte energia »

Commenti Facebook: