Plafond casa: cos’è, chi può richiedere il prestito e a quale banche?

A partire dal 5 Marzo 2014 sono disponibili mutui agevolati con alcune banche, che aderiscono al progetto “Plafond Casa“. I nuovi prestiti, destinati alle famiglie che vogliono acquistare la prima casa o ristrutturarla, sono stati annunciati qualche giorno fa dal ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. Il progetto è finanziato con un fondo di 2 miliardi di euro gestito dalla Cassa Depositi e Prestiti e c’è un limite di 150 milioni di euro per ogni banca aderente.

come richiedere i prestiti del plafond casa
Plafond Casa: come richiedere i mutui agevolati

Il progetto Plafond Casa è stato dettagliato dalla convenzione sottoscritta tra ABI e Cassa Depositi e Prestiti il 20 novembre 2013, e ad oggi vanta una ventina di banche aderenti.

L’iniziativa prevede l’erogazione di mutui per l’acquisto della prima casa, preferibilmente di classe energetica A, B o C, o per la ristrutturazione e il miglioramento dell’efficienza energetica degli abitazioni.

Beneficiari del Plafond Casa

I beneficiari del Plafond Casa sono tutte le persone fisiche, con priorità per le giovani coppie, i nuclei familiari di cui fa parte almeno un soggetto disabile e le famiglie numerose.

Non c’è un’agevolazione prestabilita dal progetto, ma dipende da ogni banca aderente. In ogni caso, le condizioni finanziarie del prestito offerto da queste banche devono essere migliori rispetto a quelle ritenute “standard”, con tassi d’interesse (TAN) ridotti.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Quanto durano i mutui e quali gli importi?

Questi mutui convenienti possono avere una durata di 10, 20 o 30 anni, con tre limiti di importo:

  • 100 mila euro per i mutui per la ristrutturazione e il miglioramento energetico di immobili residenziali;
  • 250 mila euro per i mutui per l’acquisto della prima casa senza ristrutturazione;
  • 350 mila euro per i mutui che abbinano entrambe le finalità.

Banche aderenti al Plafond Casa

Per richiedere uno di questi prestiti agevolati bisogna rivolgersi ad una delle banche aderenti. Per maggiori informazione e per scaricare la modulistica è possibile consultare il sito della Cassa Depositi e Prestiti.

Fino al mese scorso, le banche che avevano aderito o aderendo al Plafond Casa erano circa 20. In particolare:

• Banca agricola popolare di Ragusa;
• Banca Carige;
• Banca Monte dei Paschi di Siena;
• Banca popolare dell’Emilia Romagna;
• Banca popolare di Sondrio;
• Banca popolare di Vicenza;
• Banca Sella;
• Banco di credito P. Azzoaglio;
• Banco di credito popolare;
• Banco popolare;
• Binter- banca interregionale;
• Bnl- Bnp Paribas;
• Cariparma – Credit agricole;
• Cassa di risparmio di Ravenna;
• Credito valtellinese;
• Extrabanca;
• Intesa Sanpaolo;
• Iccrea Banca;
• UBI Banca;
• Unicredit

Se siete alla ricerca di un prestito conveniente, vi consigliamo di utilizzare il nostro nuovo comparatore gratuito ed indipendente, che vi consentirà di individuare il finanziamento che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Confronta Prestiti

Commenti Facebook: