Nuovo attestato di rischio Rc auto: l’Ivass emana il regolamento

Il 21 maggio 2015, l’Ivass (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) ha pubblicato un comunicato stampa per annunciare l’emanazione del Regolamento n.9/2015, recante la disciplina della banca dati attestati di rischio e dell’attestazione sullo stato di rischio. Il nuovo attestato di rischio Rc auto sarà digitale, e contribuirà a velocizzare la comunicazioni tra clienti e assicurazioni, nonché a prevenire il fenomeno delle frodi. Ecco le ultime novità.

Più rapidità nelle comunicazioni fra clienti e assicurazioni

La corretta definizione del nuovo attestato di rischio Rc auto è “attestato dinamico”, e si contrappone all’attestato statico (cartaceo) che gli automobilisti saranno costretti ad abbandonare a breve. Il passaggio all’attestato assicurativo dinamico comporterà numerosi vantaggi, sia per gli automobilisti che per le assicurazioni, brevemente descritti dall’Ivass nel comunicato stampa dello scorso 21 maggio.

Con il Regolamento n. 9 del 19 maggio 2015, l’Autorità di Vigilanza sulle Assicurazioni ha disciplinato in funzionamento della banca dati attestati di rischio e dell’attestazione sullo stato di rischio. Con l’emanazione delle nuove norme può ritenersi conclusa la prima fase del progetto “dematerializzazione”, frutto di un confronto fra le diverse parti interessate (compagnie assicurative, associazioni di consumatori, imprese etc etc…); la seconda fase invece, che comporterà il vero e proprio passaggio dal sistema cartaceo a quello digitale, è ancora in corso di definizione.

Con il nuovo attestato di rischio Rc auto si otterrà in primis la riduzione dell’utilizzo della carta, con conseguenti benefici ambientali e vantaggi economici per le imprese, le comunicazioni tra clienti e assicurazioni ne gioveranno, diventando più celeri, e gli automobilisti saranno finalmente sollevati dall’adempimento del ritiro dell’attestato per effettuare le consegna alla nuova assicurazione auto. Come sottolinea l’Ivass, la nuova disciplina aiuterà anche a contrastare il fenomeno delle frodi assicurative e delle falsificazione dei documenti assicurativi.

Presto su SosTariffe.it, sarà noto il contenuto del regolamento. Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in tema assicurazioni, basta iscriverti alla newsletter del nostro portale, o controllare sul sito le notizie più recenti. Con SosTariffe.it potrai inoltre confrontare i preventivi di diverse compagnie assicurative in pochi minuti, individuare la polizza più economica e personalizzarla per renderla adatta alle tue esigenze.

Cosa aspetti? Clicca su “confronta preventivi Rc auto”: verrai indirizzato al modulo ricerca preventivi assicurazioni, dove inserendo pochi dati, visualizzerai subito le polizze più convenienti del web!
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: