Nuove multe per operatori, loghi e suonerie

L’Antitrust ha comminato una nuova sanzione per pratiche commerciali scorrette individuate nei comportamenti dei gestori e i fornitori di loghi e suonerie.

A dover pagare una multa di 275.000 euro saranno tutti gli operatori italiani Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia mentre la società VAS e Mobile Content Buongiorno è stata condannata per 200.000 euro.

Le pratiche scorrette sanzionate sono dovute e pubblicità ingannevoli con abbonamenti a giochi, quiz, concorsi a premi e contenuti multimediali erogati da Buongiorno (Blinkogold e Tokito Club).

L’Autorità ha illustrato nella propria relazione come i messaggi ingannevoli recitavano di “aver vinto 500 euro di ricarica telefonica” senza sottolineare in modo trasparente che il servizio attivava obbligatoriamente un abbonamento a contenuti VAS.

Anche la società Opitel, con il marchio di telefonia TeleTu, ha ricevuto una multa per le attività di teleselling che forniva informazioni fortemente ingannevoli, al fine di condizionare la scelta del consumatore, in relazione alla reale necessità di cambiare operatore.

Grazie a Mondo3

ha comminato una nuova sanzione per pratiche commerciali scorrette individuate nei comportamenti dei gestori e i fornitori di loghi e suonerie.

A dover pagare una multa di 275.000 euro saranno tutti gli operatori italiani Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia mentre la società VAS e Mobile Content Buongiorno è stata condannata per 200.000 euro.

Le pratiche scorrette sanzionate sono dovute e pubblicità ingannevoli con abbonamenti a giochi, quiz, concorsi a premi e contenuti multimediali erogati da Buongiorno (Blinkogold e Tokito Club).

L’Autorità ha illustrato nella propria relazione come i messaggi ingannevoli recitavano di “aver vinto 500 euro di ricarica telefonica” senza sottolineare in modo trasparente che il servizio attivava obbligatoriamente un abbonamento a contenuti VAS.

Anche la società Opitel, con il marchio di telefonia TeleTu, ha ricevuto una multa per le attività di teleselling che forniva informazioni fortemente ingannevoli, al fine di condizionare la scelta del consumatore, in relazione alla reale necessità di cambiare operatore.

Grazie a Mondo3

Commenti Facebook: