Mediaset On Demand: come funziona?

Il successo delle offerte streaming per i contenuti televisivi ha di fatto obbligato anche i fornitori “tradizionali” ad adattarsi alle nuove modalità per restare competitivi: in particolare, con l’on demand, la modalità che consente di fruire dei contenuti in qualsiasi momento (e magari su diverse piattaforme), sfruttando la propria connessione Internet. Nel caso di Mediaset, questo servizio si chiama, per l’appunto, Mediaset On Demand: ecco come funziona.

Insieme al servizio web per PC ci sono anche le app per smartphone e tablet

Che cos’è Mediaset On Demand

Il servizio Mediaset On Demand consente di guardare (gratis e senza necessità di login) contenuti tv di qualsiasi tipo – dalle puntate intere di show come il Grande Fratello Vip a Tù Sì Que Vales, dalle Iene a Bring the Noise, passando per le fiction come Rimbocchiamoci le Maniche con Sabrina Ferilli o Squadra Antimafia, e ancora Colorado e Quarto Grado – con la formula dell’on demand.

In questo modo, non è più necessario seguire gli orari della guida tv per l’inizio di un determinato programma: basta accedere via PC al sito di Mediaset On Demand (l’indirizzo è http://www.video.mediaset.it/on-demand/) e selezionare la trasmissione desiderata, in qualsiasi momento, semplicemente utilizzando la propria connessione. E per chi vuole collegarsi in mobilità, ci sono le app per smartphone e tablet.

Come funziona il servizio Mediaset On Demand

Una volta collegati, l’interfaccia della pagina vede, sotto la barra dei menu, le icone con i canali di Mediaset per il collegamento diretto, cioè Canale 5, Italia 1, Rete 4, La 5, Italia 2, Mediaset Extra, Top Crime, Iris e TGCom 24. Le trasmissioni “In Evidenza” – quelle più richieste – occupano la fascia centrale: cliccando sopra si verrà condotti direttamente nella pagine del programma in questione, con tutto l’archivio dei video on demand disponibili.

Sotto, invece, si trovano tutti i programmi in ordine alfabetico (con la possibilità di cliccare su una barra con le lettere dell’alfabeto per filtrare le trasmissioni fino ad arrivare a quella d’interesse. Più in basso si trovano gli “Ultimi Arrivi”, cioè gli ultimi video on demand che sono stati caricati sula piattaforma, mentre l’ultima parte è dedicata ai video più visti (della giornata di ieri, della settimana e del mese).
Scopri Mediaset Premium
Ogni video, in queste anteprime, mostra in alto a destra la durata complessiva e sotto il frame del’immagine il nome della trasmissione, il canale, il titolo del video e un breve riassunto; in basso si può vedere anche la data in cui è stato caricato il video e, vicino all’icona con l’occhio, il numero di visualizzazioni fino a quel momento. Nella sezione “I più visti”, c’è un’ulteriore barra in basso con le visualizzazioni del periodo di riferimento.

Non esiste uno schema fisso per le pagine delle singole trasmissioni, che possono mostrare i video disponibili alla rinfusa oppure con una struttura particolare (ad esempio, Amici di Maria De Filippi ospita una sezione dedicata alle puntate intere, una per canto, band, ballo, extra, serale).

Una volta selezionato il video che si vuole vedere, in altro a sinistra si trova la scadenza, in basso la barra di navigazione, la funzione Autoplay, il volume e il tasto per la modalità a tutto schermo. I tasti per lo share sui social si trovano sia in alto a destra (per Facebook, Twitter, Google Plus e condivisione via mail) sia in basso, nella descrizione del programma, a destra (con possibilità di condivisione su Facebook, su Twitter, Google Plus, Linkedin, WhatsApp, Telegram e via mail).

Le app per l’on demand di Mediaset

Per quanto riguarda i dispositivi mobili, Mediaset ha previsto due app iOS, Android e Windows Phone, che si aggiungono all’app ufficiale Mediaset (con cui guardare i programmi direttamente in streaming): Mediaset On Demand e Mediaset On Demand HD, per i contenuti in alta definizione.

Grazie a questa applicazione, è possibile vedere quando si vuole i programmi Mediaset, in più non perdersi nemmeno una puntata con la funzionalità “Segui”, accedere al calendario per conoscere la programmazione di Italia 1, Canale 5, Rete 4 e di tutti i canali Mediaset, salvare un video per guardarlo più tardi e accedere alla sezione “Continua a guardare” dove si trovano tutti i contenuti iniziati e non terminati. Non mancano le altre opzioni della versione web, come i contenuti più visti e così via.

Tra le altre applicazioni di casa Mediaset, infine, c’è anche da ricordare Sport Mediaset HD, che offre anche una serie di contenuti on demand. Sport Mediaset HD (sempre gratuita) ha una nutrita sezione Live, con tutti gli sport dal calcio al basket, dal volley alla Formula 1, dal tennis al rugby, facili anche da condividere sui social o via email. La sezione News permette invece di tenere sotto controllo le maggiori competizioni internazionali, con un occhio di riguardo, in particolare, per il calcio e i campionati esteri (più Champions League ed Europa League).

Una parte dell’app offre anche ampie fotogallery e video, in versione on demand, tra highlights, interviste, clip curiose, servizi delle rubriche si Sport Mediaset e notiziari televisivi. Infine, completano l’offerta le trasmissioni in live streaming per i più importanti eventi nazionali o internazionali.
Confronta le offerte tv

Commenti Facebook: