Lombardia, copertura Adsl al 100%

La Lombardia entro il 2012 coprirà in banda larga il 99,8% del territorio. Il rimanente 0,2% sarà coperto tramite tecnologia satellitare. La regione italiana sarà la prima a raggiungere quindi i massimi livelli di standard insieme a Finlandia, Corea e Giappone.

Il digital divide sarà azzerato attraverso 3 progetti promossi dalla Regione Lombardia e realizzati insieme al governo e all’Unione europea.

digital-divide

Il piano “Digital divide” e  quello di “sviluppo rurale” riguardano 630 comuni e prevedono investimenti per 95 milioni di euro che permetteranno di stendere 3.000 km di fibra ottica.

In Lombardia ben 700mila persone ancora sono afflitti dal divario digitale e non hanno accesso alla banda larga.

Il Cnipa (Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione) sta sviluppando una rete in fibra ottica in 140 Comuni privi di infrastrutture per un investimenti di 27 milioni di euro provenienti da fondi nazionali. La rete in fibra ottica lunga 928 km raggiungerà 350mila abitanti. La proprietà rimarrà pubblica – ha assicurato Formigoni – e verrà gestita dagli operatori dei telecomunicazione.

La Commissione europea contribuirà nel finanziamento della rete per colmare il divario digitale in Lombardia: ciò permetterà anche di garantire a tutti un collegamento a banda larga con velocita’ minima di 2 megabit al secondo.

Saranno costruiti ben 1.500 km di infrastrutture a banda larga grazie a 58 milioni di euro, 41 dei quali di contributo pubblico (fondi comunitari e governo nazionale) e 17 di privati.

a entro il 2012 coprirà in banda larga il 99,8% del territorio. Il rimanente 0,2% sarà coperto tramite tecnologia satellitare. La regione italiana sarà la prima a raggiungere quindi i massimi livelli di standard insieme a Finlandia, Corea e Giappone.

Il digital divide sarà azzerato attraverso 3 progetti promossi dalla Regione Lombardia e realizzati insieme al governo e all’Unione europea.

digital-divide

Il piano “Digital divide” e  quello di “sviluppo rurale” riguardano 630 comuni e prevedono investimenti per 95 milioni di euro che permetteranno di stendere 3.000 km di fibra ottica.

In Lombardia ben 700mila persone ancora sono afflitti dal divario digitale e non hanno accesso alla banda larga.

Il Cnipa (Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione) sta sviluppando una rete in fibra ottica in 140 Comuni privi di infrastrutture per un investimenti di 27 milioni di euro provenienti da fondi nazionali. La rete in fibra ottica lunga 928 km raggiungerà 350mila abitanti. La proprietà rimarrà pubblica – ha assicurato Formigoni – e verrà gestita dagli operatori dei telecomunicazione.

La Commissione europea contribuirà nel finanziamento della rete per colmare il divario digitale in Lombardia: ciò permetterà anche di garantire a tutti un collegamento a banda larga con velocita’ minima di 2 megabit al secondo.

Saranno costruiti ben 1.500 km di infrastrutture a banda larga grazie a 58 milioni di euro, 41 dei quali di contributo pubblico (fondi comunitari e governo nazionale) e 17 di privati.

Commenti Facebook: