Italia vs estero: dove costa di più l’assicurazione auto?

In Italia, soprattutto in alcune regioni, i costi dell’assicurazione auto sono, in molti casi, elevatissimi e rappresentano uno dei principali elementi che contribuiscono alle spese legate al possesso di un’automobile. Rispetto agli anni scorsi però, il divario tra i costi delle assicurazioni in Italia e all’estero si è assottigliato. Ecco dove costa di più assicurare la propria auto.

Il divario tra l'Italia e i principali mercati europei si sta riducendo

I dati raccolti dall'ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), sulla base dei rilevamenti di Eurostat in merito agli indici dei prezzi RC auto in Europa, evidenziano come il divario tra i premi assicurativi italiani e la media riscontrata nei quattro principali mercati europei (Regno Unito, Germania, Francia e Spagna) si sia assottigliata rispetto agli anni precedenti. Tale divario, al 2016, è pari a circa 100 Euro. 

Con l'esclusione della Grecia, dove si è registrata una riduzione del 3,9% dei costi delle assicurazioni auto, in Italia così come in altri Paesi europei (Belgio, Danimarca, Norvegia, Svezia) l'indice delle tariffe RC auto è rimasto praticamente invariato lo scorso anno. Negli altri Paesi UE si è, invece, registrata una crescita compresa tra il 2 ed il 3%. In Irlanda e nel Regno Unito, a causa di fattori economici legati soprattutto al caso Brexit, si è invece registrata una crescita molto significativa pari rispettivamente al 24,6% ed al 11.9%. 
Scopri le migliori assicurazioni auto

Il divario tra Italia e i principali mercati europei come Germania, Francia, Spagna e Regno Unito, per quanto riguarda l'assicurazione auto, si sta assottigliando. Secondo lo studio, risalente al 2014, di Boston Consulting Group sulle tariffe RC auto in Europa, le polizze italiane risultavano più costose di 213 Euro rispetto alla media degli altri quattro mercati europei. Nel 2015 tale differenza, sempre secondo l'istituto di ricerca, era ridotta a 138 Euro. Ora, come confermato dall'Ania, il divario si è ulteriormente ridotto arrivando a circa 100 Euro nel 2016.

La riduzione del gap tra il mercato italiano ed i quattro principali mercati europei, in termini di costi dell'assicurazione auto, è legata alla crisi economica del nostro Paese, che ha portato a un minor utilizzo dell'auto e quindi a un numero minore di sinistri, ma soprattutto a una forte concorrenza tra le varie compagnie assicurative che permette ai consumatori più attenti di risparmiare sulla RC auto sfruttando, ad esempio, le migliori offerte online disponibili sul comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni auto.

Commenti Facebook: