Instant Classroom, Vodafone lancia il kit scuola per i giovani dei campi profughi

La Fondazione Vodafone ha inaugurato il progetto Instant Classroom, che consiste in un kit di facile installazione per la scuola digitale, rivolto ai bambini e ai ragazzi dei campi profughi di Kenya, Tanzania e Repubblica Democratica del Congo. In questo modo sarà possibile dare loro l’accesso a un’istruzione di base, anche dove mancano elettricità e connessione Internet.

Instant-classroom
Un kit per portare ausili didattici a oltre 15.000 bambini e ragazzi tra i 7 e i 20 anni

Instant Classroom è stato sviluppato per conto di Fondazione Vodafone e in partnership con le Unità Innovazione e Istruzione dell’UNHCR: consiste in un kit di 52 kg contenente un laptop, 25 tablet con software didattici preinstallati, un proiettore, delle casse e un modem hotspot dotato di connettività 3G.

È possibile quindi collegare i tablet in locale al laptop e, con la trasmissione di contenuti e applicazioni dall’insegnante dagli studenti, creare una “instant classroom”; i componenti del kit possono essere collegati simultaneamente ad un’unica fonte di alimentazione e con solo 6-8 ore di ricarica è possibile utilizzarli per un’intera giornata in aula senza corrente elettrica.
Confronta le offerte Vodafone »
Quest’anno Fondazione Vodafone porterà il kit in 12 scuole in strutture dove vengono alloggiati i profughi a Kakuma in Kenya, a Nyarungusu in Tanzania e nella Regione Equatoriale della Repubblica Democratica del Congo, dando a 15.000 bambini e ragazzi tra i 7 e i 20 anni ausili didattici avanzati.

Commenti Facebook: