Galaxy S7 a scaffale con Galaxy S6 per competere con iPhone 6S

Samsung avrebbe programmato il lancio di Galaxy S7 per la seconda metà del 2015, stando alle indiscrezioni diffuse dal quotidiano online sudcoreano Newsis e rilanciate da DigiTimes. Obiettivo: competere al meglio con iPhone 6S, il melafonino di nuova generazione che Apple dovrebbe annunciare e rendere disponibile per l’acquisto in autunno, tra settembre e ottobre.

Samsung potrebbe anticipare il lancio di Galaxy S7 per contrastare iPhone 6S
Nuove indiscrezioni sui piani di Samsung

iPhone di nuova generazione, il cosiddetto iPhone 6S, dovrebbe debuttare sul mercato nella seconda metà del 2015. E Samsung, per competere al meglio con il nuovo modello di smartphone a marchio Apple, avrebbe in serbo il lancio di Galaxy S7. Quest’ultimo andrebbe quindi ad affiancare a scaffale Galaxy S6 e Galaxy S6 edge. E anche Galaxy Note 5.

Confronta tariffe di Telefonia Mobile

A proposito del phablet Samsung di quinta generazione, che dovrebbe essere svelato durante l’edizione 2015 di IFA (Internationale Funkausstellung), la Fiera Internazionale dell’Elettronica in programma dal 4 al 9 settembre a Berlino (Germania), sembrerebbe che la casa sudcoreana non abbia intenzione di lanciare Galaxy Note 5 anche nella declinazione edge.

Le indiscrezioni riguardanti il debutto anticipato di Galaxy S7 sono state diffuse dal quotidiano online sudcoreano Newsis e rilanciate da DigiTimes, mentre quelle inerenti all’assenza della variante edge di Galaxy Note 5 sono state riferite da un sito web cinese del gruppo Tencent.

Quanto riferito da Newsis, agli occhi di alcuni osservatori di settore, sembra plausibile, perché le vendite di Galaxy S6 e Galaxy S6 edge non sarebbero in linea con le attese di Samsung, stando a molteplici resoconti, tra cui una recente nota firmata Deutsche Bank.

La casa sudcoreana, pertanto, per recuperare terreno e soprattutto per affrontare iPhone 6S, potrebbe anticipare il lancio di Galaxy S7 di alcuni mesi. Newsis, tuttavia, non è una testata nota in Occidente, e DigiTimes, più volte, ha fornito informazioni infondate. È dunque opportuno prendere le ipotesi in oggetto con la dovuta cautela e con una dose di scetticismo.

Anche il sito web cinese cq.qq.com è piuttosto sconosciuto. Il sito parte del gruppo Tencent, società per azioni d’investimento con base in Cina. La cautela è pertanto d’obbligo anche con riferimento alle indiscrezioni riguardanti l’assenza della variante edge di Galaxy Note 5, che tuttavia potrebbe avere a che fare con la presunta declinazione Plus di Galaxy S6 edge.

Galaxy S6 edge, infatti, potrebbe debuttare anche nella configurazione Plus, caratterizzata da un display con diagonale da 5,7 pollici e curvo su entrambi i lati del corpo telefono, stando alle indiscrezioni diffuse nei giorni scorsi da SamMobile.

Anziché la variante edge di Galaxy Note 5, quindi, Samsung potrebbe annunciare a IFA 2015 la variante Plus di Galaxy S6 edge.

Commenti Facebook: