Forte taglio sulle bollette: da aprile -5% per energia e -9,8% per gas

L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ha appena pubblicato l’aggiornamento dei prezzi di riferimento per luce e gas, che saranno in vigore durante il prossimo trimestre. Come pronosticato da SosTariffe.it, è stato deciso un taglio per entrambi i servizi, ancora più forte del previsto, pari a -5% per l’energia elettrica e -9,8% per il gas, che si traducono in un risparmio annuo di 67 euro per una famiglia tipo servita in maggior tutela. Con il mercato libero però risparmi fino a 250 euro all’anno.

Aggiornati i prezzi energia e gas: ecco come cambiano le bollette per il prossimo trimestre

Arriva la risposta alla nostra domanda su come cambieranno le bollette ad Aprile: l’AEEGSI ha reso noti oggi i prezzi di riferimento per energia elettrica e gas, che entreranno in vigore dal 1° Aprile e rimarranno validi fino al 30 giugno.
Confronto Tariffe Energia Elettrica 

Per il prossimo trimestre quindi l’AEEGSI ha deciso un forte taglio sulle bollette luce e gas, pari rispettivamente a 5% e 9,8%, che si traducono in un risparmio di 67 euro complessivamente (8 euro energia + 59 euro gas), per una famiglia tipo. Ricordiamo che per famgilia tipo l’Autorità intende un nucleo formato da 3 persone, con consumi annui di 2.700 kWh per l’energia e 1.410 m3 circa per il gas.

La decisione di tagliare le bollette è in linea con le modifiche che l’Autorità ha introdotto negli ultimi tempi per il mese di Aprile, e in generale per ogni aggiornamento trimestrale, tranne per quello autunnale corrispondente al trimestre Ottobre – Dicembre dove normalmente i prezzi salgono. In effetti, come spiegavamo settimana scorsa, negli ultimi due anni (tre nel caso dell’aggiornamento di Aprile), l’Autorità ha sempre deciso di ridurre i prezzi di riferimento della luce e il gas oppure di lasciarli invariati (sempre con l’eccezione del mese di ottobre). È pur vero però che, stando all’andamento dei prezzi degli ultimi quattro anni, è la prima volta che l’AEEGSI decide un taglio di quest’entità.

Perché scendono le bollette?

Il forte calo sul prezzo di riferimento del gas, spiega l’AEEGSI in una nota, è principalmente dovuto alla flessione eccezionale della componente ‘materia prima’, come conseguenza dell’andamento dei corsi dei mercati e, puntualmente, dalle aspettative al ribasso riflesse nelle recenti quotazioni a termine nei mercati all’ingrosso del gas naturale in Italia e in Europa per il prossimo trimestre.

Anche la bolletta della luce beneficia della notevole diminuzione dei prezzi dei combustibili, e del gas specificamente, con un prezzo dell’approvvigionamento della “materia energia” che scende sul mercato all’ingrosso, trasmettendosi poi i ribassi sulle bollette dei consumatori.

Per informazioni più approfondite consigliamo la lettura del Comunicato Stampa AEEGSI Bollette II Trimestre 2016.

Mercato libero sempre più economico

Malgrado le successive riduzioni di prezzo decise dall’Autorità, le tariffe gas ed energia elettrica del mercato libero sono sempre più economiche.

In particolare, la stessa famiglia tipo (consumi 2.700 kWh/anno per energia e 1.410 m3/anno per gas) può risparmiare oggi 67 euro sulla bolletta della luce (-13% rispetto i prezzi AEEGSI) e 184 euro su quella del gas (-17%).

Abbastanza di più dunque rispetto il risparmio che secondo l’AEEGSI arriverà grazie a questo nuovo taglio: con il mercato libero si spendono circa 250 euro all’anno in meno, considerando sia energia che gas, rispetto la maggior tutela.
Tariffe gas per risparmiare 

Commenti Facebook: