Ecco quando arriverà il primo smartphone 5G

Il 2019 sarà l’anno dell’inizio della rivoluzione del 5G. Il nuovo standard di connettività è quasi pronto a fare il suo debutto ufficiale. Mentre in Italia proseguono i test per la messa a punto della rete, sono già diversi i produttori di smartphone che si preparano a lanciare il primo smartphone 5G. Ecco quali saranno i primi modelli ad arrivare sul mercato internazionale. 

Manca pochissimo all'arrivo dei primi smartphone 5G

Il settore della telefonia mobile si appresta a registrare la rivoluzione del 5G. Il nuovo standard per le connessioni mobili è quasi pronto al debutto su scala internazionale, Italia compresa, mentre in alcuni Paesi, ad esempio in quattro città americane, è già attiva una prima rete 5G.

In attesa di scoprire quanto tempo ci metteranno gli operatori di telefonia mobile italiani a completare le proprie reti 5G, sono già diversi i produttori di smartphone che sono pronti a presentare i primi dispositivi 5G sul mercato. Ad inizio 2019, probabilmente in occasione del Mobile World Congress 2019 di febbraio, ci sarà il lancio del primo smartphone Samsung con supporto al 5G.

Il modello, già confermato ufficialmente dall’operatore americano Verizon (l’unico provider che può contare su di una rete 5G già attiva), sarà una variante specifica del futuro Samsung Galaxy S10 Plus, il nuovo top di gamma della casa coreana, che potrebbe arrivare, in futuro, anche sul mercato italiano.

La rincorsa al titolo di primo produttore a presentare uno smartphone 5G comprende anche alcuni brand cinesi. E’ il caso di Xiaomi, che ha già confermato il lancio sul mercato cinese del nuovo Xiaomi Mi Mix 3 con supporto al 5G per il primo trimestre del prossimo anno, e OnePlus, pronta a lanciare in Europa un inedito smartphone 5G grazie alla partnership con il provider britannico EE.

Sullo sfondo c’è anche Huawei che dovrebbe munire di supporto al 5G uno dei prossimi top di gamma in arrivo sempre ad inizio del prossimo anno. A conti fatti, è facile ipotizzare che nel primo semestre del 2019 registreremo l’arrivo di numerosi smartphone 5G ready.

I produttori di modem 5G da integrare negli smartphone, come Qualcomm e la già citata Samsung, hanno già presentato i primi prodotti in grado di supportare il nuovo standard di connettività. Di fatto, quindi, i produttori di smartphone sono già pronti ad avviare la rivoluzione del 5G che aspetta solo che i vari provider completino la fase di test per rendere disponibile la rete ai loro clienti.Scopri quali sono le migliori tariffe per smartphone

Apple in ritardo sul 5G

Uno dei principali produttori mondiali di smartphone, Apple, ha scelto di non gettarsi subito nella rincorsa del 5G. Stando a quanto confermato dagli analisti di Bloomberg, infatti, la casa di Cupertino presenterà il suo primo iPhone con supporto al 5G soltanto nel secondo semestre del 2020.

Di fatto, quindi, gli eredi degli attuali iPhone XS e XS Max non supporteranno il 5G e sarà necessario attendere un altro anno prima di poter accedere alla rete mobile di nuova generazione utilizzando un nuovo iPhone. Apple ha, quindi, optato per un approccio molto conservativo sul 5G.

La casa americana non ha alcun interesse nell’accelerare i tempi, producendo uno smartphone in grado di accedere ad una rete che, al momento, ancora non esiste. Apple attenderà che i provider di telefonia mobile di tutto il mondo rendano disponibile il 5G ai loro clienti prima di proporre smartphone in grado di accedere al nuovo standard di connettività.

Commenti Facebook: