È partito il giro del mondo a energia solare

Il progetto aveva fatto parlare molto parlare nei mesi scorsi: volare intorno al pianeta su un aeroplano a energia solare senza poter contare altro combustibile. È il Solar Impulse 2 il velivolo partito lunedì mattina da Abu Dhabi che sta portando Bertrand Piccard da una parte all’altra del globo insieme ad André Borschberg.

Solar-Impulse
500 ore di volo in cinque mesi per il volo sostenibile

Un progetto che molti potenziali finanziatori avevano bollato come impossibile, e che vuole dimostrare come l’energia verde sia l’alternativa sostenibile anche per viaggi estremamente impegnativi, come questa traversata.
Scopri le offerte per l’energia verde »
L’aereo, leggerissimo, è realizzato in fibra di carbonio e ha un’apertura alare superiore a quella di un jumbo; è letteralmente ricoperto di celle solari leggerissime e flessibili, di ideazione italiana, in grado di alimentare quattro motori elettrici attraverso delle batterie al litio.

Lunghezza del viaggio? 500 ore di volo per cinque mesi grazie a una serie di scali, con un’alternanza tra i due pionieri del progetto nella cabina ogni settimana.

Come ha ricordato Piccard, «vogliamo dimostrare come sia possibile sostituire vecchie tecnologie inquinanti con altre pulite, risparmiando energia e riducendo le emissioni di anidride carbonica». E per chi vuole far già parte di questa rivoluzione, c’è la possibilità di scegliere energia verde per le forniture di casa e risparmiare: cliccando sul pulsante qui sotto si possono trovare tutte le offerte green dei vari operatori.

Commenti Facebook: