Disintossicarsi dal web: la storia di Save the nerd

Negli ultimi giorni è diventata piuttosto nota la storia di Filippo Gruni, un giovane pistoiese di 30 anni che ha scelto di disintossicarsi da internet e dalle nuove tecnologie in un modo un pò radicale ma, certamente, molto efficace.

Disintossicarsi dal web: la storia di Save the nerd

Il progetto – denominato Save the nerd – viene lanciato sotto modello di “format” al fine di documentare il piano di disintossicazione di un internet-addicted: per un mese, Filippo Gruni non potrà avere accesso ad alcun dispositivo tecnologico, ad alcuno schermo e – naturalmente – ad alcuna connessione.

Confronta le offerte internet»

La filosofia dell’interessante progetto è abbastanza chiara: dimostrare che la tecnologia può aiutare l’uomo ad avere più tempo per la vita reale, e non il contrario.

La disintossicazione di Filippo è iniziata poche ore fa con un volo da Firenze verso le Antille. Qui, insieme ad uno staff di esperti velisti, partirà l’esperimento di navigazione senza web per un mese. Un tentativo di riscoperta del mondo “reale”, e una navigazione che niente avrà a che vedere con quella, virtuale, della rete digitale.

Voi che ne pensate? Avete in mente di programmare una sorta di disintossicazione dal web o siete completamente assuefatti e dipendenti da social network & co.?

Commenti Facebook: