Curare la dipendenza da internet, ecco le immagini di un centro cinese

Shos Shlam e Hilla Medalia sono due giovani produttrici che hanno traascorso 4 mesi all’interno del “Centro di trattamento della dipendenza da internet” situato a Daxing, nella provincia di Pechino. La loro esperienza è servita a realizzare un interessante documentario, titolato “Web Junkies”, disponibile anche online.

Internet delle cose: cresce il numero degli oggetti interconnessi
Internet delle cose: cresce il numero degli oggetti interconnessi

Il documentario è una interessante testimonianza di come la dipendenza dalla rete possa essere accomunata, per alcuni termini, alla stessa dipendenza che contraddistingue le droghe e le sostanze che creano assuefazione. Una dipendenza da internet che nel Paese asiatico è considerata in maniera estremamente seria e peculiare, tanto da aver generato la necessità di aprire circa 400 centri di recupero in pochissimi anni.

Scopri le migliori offerte internet »

Nel filmato si possono scorgere alcune caratteristiche di questo centro di recupero: una sorta di campo di “isolamento” dal mondo digitale, che tuttavia corrisponde altresì a una riscoperta delle relazioni “reali”, visto e considerato che i genitori dei ragazzi inclusi nel centro sono invitati a rimanere alle riunioni, e spiegare il perché i propri figli siano attaccati alla rete.

Il filmato è disponibile su YouTube e rappresenta una significativa testimonianza delle nuove dipendenze dal mondo digitale.

Commenti Facebook: