Cos’è e come si attiva il servizio TIM Cloud

Verso la fine dello scorso anno la compagnia telefonica Telecom Italia Mobile ha lanciato TIM Cloud, un servizio per l’archiviazione online dei dati dedicato all’utenza dell’operatore nazionale. Come altri servizi di questo tipo già presenti sul mercato, consente di salvare diversi contenuti in una nuvola digitale sul Web e di averli sempre a disposizione, sia su computer che su smartphone e tablet.

Vai all’Offerta Internet mobile TIM

I contenuti possono essere condivisi con gli amici TIM Cloud, Facebook e Twitter, ma anche visualizzati  sullo schermo di casa (per chi ha una Smart TV di Samsung). Due le cloud di TIM disponibili:

  • TIM Cloud Free: il servizio, completamente gratuito, offre 1 GB di spazio, sia per l’utenza Ricaricabile che abbonamento;
  • TIM Cloud 10GB: è una nuvola decisamente più generosa a livello di spazio (10 GB), che ha un costo di 1 euro al mese.

Il servizio TIM Cloud può essere utilizzato sia dall’utenza Ricaricabile che in Abbonamento e, tramite le applicazioni dedicate per iPhone, Android, Windows Phone e Symbian, può essere attivato e gestito anche in mobilità.

L’applicazione dovrà essere scaricata dagli store di supporto della piattaforma di riferimento (App Store, Google Play, Marketplace, OVI Store, Samsung Apps, TIM App Store) oppure digitando sul browser del telefono l’indirizzo http://cloud.tim.it/app.

Il servizio a pagamento non prevede abbonamenti e, quindi, potrà essere disattivato in qualsiasi momento, semplicemente telefonando al numero gratuito 40916 oppure tramite l’Area Clienti sul sito Internet TIM.it.

Commenti Facebook: