Cosa fanno gli italiani per risparmiare sulla bolletta della luce?

Per tagliare le bollette si può fare molto, ma non tutti i comportamenti hanno  la stessa efficienza quando si tratta di risparmiare. Secondo una recente indagine di ING Direct, la maggior parte degli italiani punta alle lampadine a basso consumo e agli elettrodomestici in classe A, ma si può fare ancora molto di più. Ecco cosa fanno gli italiani per risparmiare sulla bolletta della luce.

Cosa fanno gli italiani per risparmiare sulla bolletta della luce?

Le bollette in Italia hanno un peso considerevole sull’economia domestica, soprattutto quando l’Autorità per l’energia decide aumenti com’è successo lo scorso ottobre (+3,4% luce, +2,4% gas). Tuttavia, si può intervenire per risparmiare seguendo alcune poche mosse: ma quali? Cosa fanno gli italiani per risparmiare sulla bolletta della luce?

Di consigli per tagliare le bollette sul web ce ne sono tanti, ma non tutti sono ugualmente efficaci per risparmiare. Secondo una recente ricerca condotta dal portale VoceArancio di ING Direct, gli italiani per ridurre le spese energetiche puntano alle lampadine a basso consumo e agli elettrodomestici più efficienti. In particolare, 479 utenti hanno partecipato finora all’indagine indicando cosa fanno per tagliare le bollette; ecco le loro risposte:

  • Uso lampadine a basso consumo (38%, 182 voti);
  • Compro elettrodomestici di classe A (26%, 124 voti);
  • Scelgo un servizio di fornitura elettrica per fasce orarie (19%, 91 voti);
  • Opto per il fornitore di energia elettrica più economico (17%, 82 voti).

Lampadine a basso consumo: risparmio fino al 73%

L’illuminazione è una delle voci di costo più variabili, ma coloro che hanno scelto per investire nell’acquisto di lampadine a basso consumo hanno fatto bene. Secondo un recente osservatorio di SosTariffe.it sulle bollette elettriche in Italia, illuminare casa con 10 lampadine a basso consumo incide per circa l’8% dei consumi, e passare a lampade a LED, consente addirittura di ridurre del 73% i consumi per l’illuminazione.

Elettrodomestici e classe energetica: 58% di risparmio per il frigo

Scegliere elettrodomestici di classe energetica elevata (A o superiori) consente di risparmiare cifre notevoli. Solo per il frigorifero, ad esempio, SosTariffe.it stima una riduzione dei consumi del 58% per chi opta per un Classe A+ rispetto un A; il risparmio di scegliere un apparecchio efficiente dal punto di vista energetico è reale con tutti gli elettrodomestici, ma più evidente ancora nel caso del frigo, poiché è l’unico ad essere accesso tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24.

Mercato libero e tariffe biorarie: 12-13% di risparmio

Scegliere un fornitore più conveniente è un’alternativa apprezzata soltanto dal 17% dei partecipanti al poll di VoceArancio. In effetti, sono ancora troppe (75%) le famiglie italiane che rimangono nel mercato tutelato e pagano la tariffa di maggior tutela imposta dall’AEEGSI (che è quella aumentata ad ottobre). Non approfittare dei prezzi più bassi del mercato libero, e puntualmente delle tariffe biorarie, penalizza le bollette per un 12-13% o anche di più.

Facendo un semplice confronto con l’aiuto del comparatore di tariffe energia elettrica di SosTariffe.it, infatti, è possibile evidenziare l’elevato risparmio che si può ottenere con il mercato libero. Ad esempio, una famiglia tipo (3 persone, consumi 2.700 kWh/anno), può pagare circa 80 euro in meno ogni anno approfittando delle migliori tariffe del momento: si tratta di un risparmio del 15,5% in bolletta. Cliccate sul pulsante verde qui sotto per accedere all’elenco delle proposte più economiche del momento:

Confronta Tariffe Energia Elettrica »

Infine, SosTariffe.it ha stimato che applicando questi consigli insieme ad altri (riguardanti la lavastoviglie, il ferro da stiro, la lavatrice e l’asciugatrice) gli italiani potrebbero risparmiare dai 278 euro ai 310 euro all’anno, ovvero dal 31% al 47% della bolletta media. Consultate lo studio completo per accedere all’elenco dei consigli e misure da adottare per risparmiare sulle bolletta della luce.

« notizia precedente « notizia successiva » »

Commenti Facebook: