Come spiare Facebook

Se state cercando un metodo su come spiare Facebook, sappiate che le possibilità non mancano di certo. Tuttavia, sappiate altresì che spiare le altre persone senza il loro consenso è un reato: dunque, non provate a ripetere queste operazioni, ma assumete tali informazioni per cercare di evitare che qualcuno possa spiare le vostre informazioni personale.

Qualche informazione utile per evitare di essere spiati sui social
Qualche informazione utile per evitare di essere spiati sui social

Per spiare Facebook il metodo più semplice è utilizzare appositi software che hanno la funzione di registrare tutte le parole che vengono digitate sulla tastiera del computer e/o scattare delle “istantanee” allo schermo del PC, in maniera tale che possa essere spiato tutto ciò che viene effettuato sullo stesso. Tali software (chiamati generalmente “keylogger”) sono facilmente reperibili sul web: fate tuttavia attenzione (se proprio desiderate reperirne uno – non ci assumiamo alcuna responsabilità!) poiché molto spesso le fonti dalle quali si ottengono tali software non sono affatto lecite, e gli stessi software che dovrebbero consentire di “spiare” altre persone, nascondono a loro volta delle sgradite sorprese (virus & co.).

Confronta offerte Internet

Detto ciò, uno dei programmi più utilizzati è senza dubbio Super Free Keylogger: una volta scaricato, il software deve essere aperto sul PC che si intende spiare. Installato il programmino, si deve accedere alla maschera delle opzioni e indicare l’indirizzo di posta elettronica al quale si desidera ricevere il report di tutte le attività svolte sul PC. Quindi, bisognerà selezionare la voce che consente di avviare e nascondere il keylogger, automaticamente, ad ogni avvio del personal computer. Sempre all’interno della maschera delle opzioni sarà possibile scegliere quando scattare le istantanee (ad esempio, all’apertura di ogni nuova finestra, o a intervalli di tempo regolari).

Come intuibile, dunque, per poter sapere come spiare Facebook attraverso un keylogger sarebbe necessario ottenere l’accesso diretto al personal computer della persona che si intende monitorare. Di contro, per proteggervi dalle “spiate” altrui, ricordate che è buona norma evitare di lasciare il proprio computer incustodito, soprattutto se connesso alla rete in ADSL, o scaricare dei programmi provenienti da fonti non sicure.

Un buon antivirus / anti malware e periodiche ricognizioni del vostro software potranno essere la giusta chiave per evitare di incappare in sgradite sorprese nella gestione dei vostri account personali e di tutte le vostre attività online.

Commenti Facebook: