Come risparmiare sulle spese extra del cellulare

Siete stufi di dover pagare più di quanto previsto dalla vostra tariffa cellulare? In certi casi, infatti, è possibile incorrere in spese extra che fanno levitare il costo dei servizi di telefonia a fine mese, obbligandovi a pagare più di quanto avevate pensato. Ma quali sono queste spese? E’ possibile evitarle in qualche modo?

come risparmiare sulle spese extra del cellulare
Quali costi extra si nascondono nell'uso del cellulare e come fare per evitarli

In realtà questa tipologia di spesa si è notevolmente ridimensionata con l’avvento dell’Internet mobile a basso costo e con l’arrivo di tariffe tutto incluso che comprendono minuti, chiamate e, appunto, traffico dati. In certi casi, però, qualche servizio potrebbe comportare delle spese extra anche oggi. Ecco le principali:

La Segreteria telefonica

Il servizio di segreteria telefonica ha subìto senza dubbio un grosso calo di interesse negli ultimi anni, scalzato da altri servizi decisamente meno onerosi e più pratici (pensiamo ad esempio a WhatsApp e ad altri servizi di messaggistica istantanea, che permettono di inviare anche messaggi vocali senza pagare più di quanto previsto dal proprio piano dati).

Il costo della segreteria telefonica varia a seconda dell’operatore: generalmente si aggira attorno ai 10-20 centesimi, anche se con Vodafone la spesa è decisamente superiore (si sfiora addirittura 1 euro). Se non utilizzate la segreteria e non volete tenerla attiva, quindi, digitate il seguente codice seguito dal tasto di invio chiamata dal tastierino telefonico del vostro cellulare:

  • ##002# (TIM – Vodafone)
  • ##004# (Wind)
  • ##21**11# (TRE)

Abbonamenti aggiuntivi all’offerta

Questo tipo di servizi può essere voluto o, ahimè, anche indesiderato: in quest’ultimo caso includiamo degli abbonamenti automatici che si attivano visitando siti Web di dubbia provenienza o altri portali mobili improbabili, soprattutto legati al mondo del gossip, dei contenuti per telefonini (sfondi, suonerie, etc…) o del porno. Se incappate in questo tipo di “trappole commerciali”, non esitate a chiamare immediatamente il servizio clienti del vostro operatore per verificarne l’effettiva attivazione e richiederne la cancellazione: molto spesso, infatti, non solo hanno dei canoni altissimi (addirittura 5 euro a settimana e più) che vi prosciugheranno il credito in brevissimo tempo, ma nella maggior parte dei casi non prevedono dei sistemi di disattivazione chiari e funzionanti, quindi l’unico metodo per liberarsene è farsi aiutare dal proprio operatore.

Confronta tariffe cellulari

Altro discorso è, invece, l’utilizzo di servizi “ufficiali” o partners della propria compagnia (pensiamo, ad esempio, a Spotify nella versione Premium o agli abbonamenti a riviste e quotidiani digitali o streaming tv): in questi casi basterà disattivarne il rinnovo se non più interessati.

Navigazione Internet senza offerte specifiche

Se non avete un’offerta dati sul vostro cellulare ma – volontariamente o no – vi connetterete sul Web dal device con la vostra rete mobile, sappiate che andrete incontro alle cosiddette “tariffe Internet base”, spesso molto salate. La cosa “buona” è che quasi sempre l’addebito avviene una sola volta in una giornata, anche se può essere considerata una sorta di “mini stangata” per un utente medio:

  • con Vodafone: 6 euro per 1 GB (poi 2 euro per ogni 100 MB);
  • con Wind: 4 euro al giorno per 500 MB (poi banda limitata a 32 kbps ma senza costi aggiuntivi);
  • con TIM: 4 euro al giorno per 500 MB (poi velocità ridotta a 32 kbps, senza costi aggiuntivi);
  • con Tre: non è prevista una vera e propria tariffa base, ma verranno scalati oltre 20 cent per ogni 10 MB di navigazione.

Se non siete interessati a connettervi su Internet da cellulare, quindi, occhio ai pulsanti dedicati alla navigazione e fate in modo che la connessione del telefono sia disattivata. Se, invece, volete navigare da telefonino o smartphone, date un’occhiata alle tariffe dati del vostro operatore, servendovi del nostro comparatore di offerte Internet mobile, cliccando sul pulsante verde qui in basso.

Scopri le offerte Internet mobile

Condivisione Internet con altri dispositivi

Gli smartphone attuali consentono di condividere la propria connessione Internet con altri dispositivi, sfruttando la linea senza fili e diventando dei veri e propri hotspot Wi-fi. Non sempre, però, questo tipo di funzione è ammesso dall’operatore telefonico o in certi casi non è previsto dall’offerta Internet o tutto incluso attive sul vostro numero. Prima di utilizzare la funzione hotspot, quindi, verificate che sia prevista dalla vostra offerta cellulare e, se non siete sicuri, chiedete informazioni al servizio clienti.

Uso di sms e mms

Se avete un’offerta tutto incluso, gli sms sono compresi nella tariffa stessa, quindi potrete inviare messaggi fino al numero massimo previsto senza incorrere in tariffazioni extra. Se volete evitare costi aggiuntivi, però, potrete sfruttare la rete Internet per inviare messaggi gratis con i servizi di instant messaging, come WhatsApp, Line, Facebook Messenger, Skype, etc… Questo tipo di software vi permette anche di risparmiare sull’invio delle immagini e dei video: non a caso l’uso degli mms, i vecchi messaggi multimediali, è una pratica pressoché scomparsa, sia per i costi decisamente alti, sia per i limiti di invio previsti.

Avviso di chiamata al vostro numero irraggiungibile

Si tratta dei messaggi di testo, per tantissimi utenti molto utili, che vi avvisano se qualcuno prova a chiamare al vostro numero ma il cellulare non prende oppure è spento. Inizialmente e per un lungo periodo il servizio era gratuito ma attualmente le principali compagnie telefoniche hanno deciso di annoverarlo tra quelli a pagamento. Quanto costano e come risparmiare sulle spese extra del cellulare disattivandoli?

  • con Vodafone: il costo è di 6 cent al giorno. Per disattivarlo è sufficiente chiamare il 42070;
  • con Wind: il costo è 19 centesimi a settimana. Per disattivarlo chiamate il numero 43020;
  • con TIM: il costo è 1,90 euro per 4 mesi. Se volete disattivarlo chiamate il 40920;
  • con Tre: il costo è 90 centesimi al mese. Se non volete più il servizio basterà usare il tastierino numerico del cellulare, digitando il codice #43# e premendo il tasto Invio.

Sono questi, quindi, i consigli secondo noi più importanti e utili su come risparmiare sulle spese extra del cellulare. Se avete qualche altra dritta o volete segnalare altri servizi che potrebbero farvi risparmiare ancora, fatecelo sapere direttamente con un commento qui in basso!

Commenti Facebook: