Come funziona Tutela Simile dell’AEEGSI

A partire dal prossimo gennaio 2017 prenderà il via Tutela SIMILE, offerta disciplinata dall’AEEGSI simile alle proposte del libero mercato dell’energia elettrica. Queste novità riguardano sia le famiglie che le piccole imprese che potranno aderire volontariamente a questa nuova soluzione. Ecco, quindi, come funziona Tutele Simile dell’AEEGSI

Si tratta di un meccanismo transitorio ad adesione volontaria

Nel corso del gennaio del prossimo anno prende il via la nuova offerta di Tutela Simile per le forniture di energia elettrica a famiglie e piccole imprese. Si tratta di un meccanismo transitorio a cui gli utenti potranno aderire in forma del tutto volontaria tramite web potendo così avere accesso ad una fornitura di energia elettrica con una struttura contrattuale standard definita dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI).

L’obiettivo  quello di consentire ai clienti di minori dimensioni attualmente in regime di Maggiore Tutela di avere modo di testare un’offerta contrattuale più vicina a quella del libero mercato. Si tratta di un’iniziativa decisamente importante per i consumatori che dal prossimo anno avranno l’occasione di “testare” il libero mercato  che, ricordiamo, sarà l’unica modalità di fornitura che rimarrà in vigore quando saranno scaduto i regimi di Tutela di prezzo. Secondo il ddl Concorrenza, in via di approvazione in Parlamento, tale scadenza è prevista nel corso del 2018.
Confronta le offerte Energia Elettrica

Gli utenti potranno aderire alla Tutela Simile sino alla scadenza del termine della Maggior Tutela. Come detto in precedenza, tale adesione sarà volontaria da parte del consumatore mentre i venditori del mercato libero ammessi al meccanismo dovranno rispondere a specifici requisiti e saranno monitorati, trimestralmente.

Tutti i consumatori ancora in Maggior Tutela o che ne avrebbero diritto in caso di attivazione di una nuova fornitura o richiesta di voltura potranno accedere alla Tutela Simile esclusivamente dal portale web gestito dall’Acquirente Unico nell’ambito del Sistema Informativo Integrato. Il prezzo applicato al cliente che sceglie la Tutela Simile sarà  del tutto simile ai prezzi applicati dalla Maggior Tutela (anche in questo caso è previsto un monitoraggio trimestrale). Il risparmio di spesa del cliente in Tutela Simile, invece, sarà legato alla presenza di un bonus una tantum erogato sulla prima fattura.

Le caratteristiche della Tutela Simile sono ancora in via di definizione e revisione al fine di rendere coerente l’iniziativa con il ruolo di servizio universale che è destinato ad assumere. Nei prossimi mesi, quindi, saranno rivelati ulteriori dettagli sull’iniziativa.

Commenti Facebook: