Bagaglio: assicurazione viaggio o imballaggio in aeroporto?

Stipulare un’assicurazione di viaggio prima di partire oppure scegliere di imballare il proprio bagaglio in modo da renderlo più protetto sono due buoni sistemi per non preoccuparsi più di tanto della sorte di una valigia, di un trolley o di un borsone. Si tratta però di scelte diverse, sia dal punto di vista dei costi che da quello delle prestazioni.

Come ottenere un rimborso in caso di furto o mancata consegna

Come prendersi cura del proprio bagaglio

Non neghiamolo: quando il nostro bagaglio viene affidato al personale di terra prima di un volo avvertiamo un fremito, rievocando involontariamente le immagini di valigie aperte e borsoni rubati dei peggiori aneddoti aeroportuali. Senza contare, poi, la paura che – per un qualche errore – la nostra biancheria finisca a migliaia di chilometri di distanza da noi e dalla nostra destinazione.

Il fatto è che in buona parte dei casi il nostro bagaglio contiene oggetti di un certo valore: non solo vestiti e gioielli, come un tempo, ma anche e sempre più spesso smartphone, tablet, personal computer, dispositivi di vario genere che devono essere trattati delicatamente e che rischiano di fare gola ai malintenzionati. Per ridurre i rischi ci sono almeno due possibilità: scegliere l’imballaggio in aeroporto o un’assicurazione viaggio.

L’imballaggio in aeroporto

Servizi come True Star e Safe Bag si occupano di imballare il nostro bagaglio in modo che non si apra, sia sempre protetto e funzioni anche come deterrente per i potenziali ladri, che se proprio sono alla ricerca di qualcosa da sottrarre si rivolgeranno altrove. Una valigia con un semplice zip infatti è un bersaglio perfetto per infilare la mano e ritrarla con qualcosa di valore, ma anche per infilare oggetti sgraditi, da un’arma a confezioni di droga: scene non soltanto da film d’azione, purtroppo.

I vantaggi dell’imballaggio in aeroporto sono la rapidità (pochi minuti) e il basso costo, di norma intorno ai 10 euro. Il film plastico che viene utilizzato protegge dai furti ma anche dalla pioggia, dagli urti e dalle aperture accidentali. Da ricordare che alcuni (ma non tutti) di questi servizi abbinano, compresi nel prezzo, anche altre possibilità, come il rimborso in caso di smarrimento o di danneggiamento (in altre parole una minima assicurazione di viaggio).

L’assicurazione viaggio

Per una protezione ancora più efficace, non ci sono alternative migliori dell’assicurazione viaggio. Il costo può essere più alto rispetto all’imballaggio, ma le fattispecie sono molto più numerose, con notevoli possibilità di personalizzazione: non solo il rimborso in caso di furto o di distruzione ma anche per la mancata consegna. In questo caso, infatti, si possono ricevere indennizzi anche per tutte quelle situazioni in cui siamo stati costretti ad acquistare dei beni di prima necessità perché la nostra valigia è finita (chissà per quanto) in un altro aeroporto.
Confronta le assicurazioni viaggio
Inoltre, l’assicurazione viaggio non riguarda solo il bagaglio, ma moltissimo altro: l’annullamento del viaggio, l’assicurazione sanitaria in caso di infortuni o di malattia, l’assistenza in lingua italiana in un Paese straniero e molto altro. Insomma, una scelta più sicura per chi non vuole proprio correre rischi.

Commenti Facebook: