Assicurare l’auto a rate si può

Complice la crisi economica che affligge l’Italia l’acquisto di beni e servizi a rate è diventata un’abitudine per la maggior parte degli italiani. Non tutti sanno che oggi è possibile anche rateizzare la Rc auto, con modalità che differiscono di compagnia assicurativa in compagnia assicurativa.

Rateizzare la polizza Rc auto è possibile. Attenzione però ai costi aggiuntivi

Pagare la Rc auto a rate è indubbiamente una scelta opportuna per chi ha la necessità o preferisce distribuire il premio in piccole somme mensili piuttosto che pagarlo interamente in un’unica soluzione. La possibilità di rateizzare la Rc auto è una soluzione proposta da diverse assicurazioni ma a volte ciò richiede delle spese aggiuntive o modalità obbligatorie di pagamento.

Alcune imprese assicurative consentono la suddivisione in rate del premio assicurativo a tasso zero, ovvero senza interessi aggiuntivi. La prima famosa assicurazione ad inserire nel mercato il pagamento a rate della Rc auto è stata Unipol, che ancora oggi propone 10 o 11 rate mensili senza interessi.
Confronta preventivi RC auto

Una volta confrontati i preventivi e selezionata l’assicurazione che più fa al caso vostro, non resta che leggere attentamente le clausole contrattuali (specialmente le voci TAEG, TAN e costi aggiuntivi) onde evitare condizioni di polizza indesiderate. Non tutte le assicurazioni rateizzate sono a tasso zero, inoltre, molte compagnie assicurative vincolano all’accettazione di una carta di credito che implica diverse spese di gestione. Quando la carta viene attivata sarà vincolata al conto corrente del contraente dal quale verranno automaticamente scalate le rate.

Commenti Facebook: