Abertis ora mira alle torri di Telecom Italia?

Poco dopo aver comprato un totale di 7.377 antenne di proprietà di Wind – e confluite nella newco Galata – per la cifra di 693 milioni di euro, Abertis potrebbe aver messo gli occhi anche sulle infrastrutture di rete di Telecom Italia confluite dentro Inwit, per le quali ci si aspetta una Ipo nei prossimi mesi. L’operazione, però, si potrebbe fare solo dopo il 30 giugno, quando Abertis quoterà in borsa la controllata Abertis Telecom.

Torri
Ci sarebbe però l'ostacolo dei tempi e del controllo sulla società

Secondo le fonti riportate da Carlo Festa de Il Sole 24 Ore, Abertis mirerebbe a ricoprire un ruolo di primo piano per il consolidamento in Italia; uno degli ostacoli riguarda però i tempi, visto che secondo i piani dell’azienda guidata da Marco Patuano l’Ipo di Inwit (la cui stima del valore per Telecom è intorno a 1,5 miliardi) dovrebbe avvenire prima dell’estate.

Un altro problema è costituito dalla stessa quotazione, perché Abertis mirerebbe ad acquisire la maggioranza della società che ha incorporato le torri di Telecom Italia mentre l’operatore, pare, vorrebbe quotarne al massimo una cifra vicina al 45%.
Scopri Internet Senza Limiti »
La gestione delle antenne pare dunque non essere più considerata un core business per la TLC, impegnate soprattutto negli investimenti per la banda larga. Le torri confluite in Inwit (affidata alla presidenza di Oscar Cicchetti) dovrebbero essere 10.000, escluse quelle in co-hosting con altri operatori.

Commenti Facebook: