Quanto costa chiamare il carro attrezzi?

In presenza di avarie o danni ingenti all'auto o alla moto è probabile che il veicolo non riesca a raggiungere l'autofficina più vicina per le riparazioni. Per questo è utile sapere come chiamare il soccorso stradale e quali sono i costi da sostenere per il traino del proprio veicolo.

Quando la propria auto registra un malfunzionamento e non è possibile raggiungere, in autonomia, un’officina per le necessarie riparazioni o quando viene coinvolta in un sinistro stradale che la danneggia in modo significativo, è necessario richiedere un servizio di soccorso stradale e chiamare il carro attrezzi che si occuperà del trasporto del veicolo.

Richiedere il supporto del carro attrezzi presenta un costo che può risultare, nei casi più complessi, molto elevato. Chiamare il servizio stradale, quindi, può tradursi in una spesa significativa, ma necessaria in quanto, nella maggior parte dei casi, non ci sono altre soluzioni per poter spostare un veicolo in panne o incidentato.

A seconda delle operazioni da eseguire, del luogo dell’intervento e dei chilometri da percorrere, l’utente che richiederà il soccorso stradale dovrà affrontare una spesa ben precisa. Il carro attrezzi, chiaramente, è disponibile per le auto e per qualsiasi altro veicolo a motore che non può essere trasportato in modo autonomo.

Carro attrezzi nell'assistenza stradale

È possibile chiamare il carro attrezzi senza pagare se si può contare su di una copertura assicurativa che prevede l’azzeramento dei costi di soccorso stradale. Tale copertura, denominata Assistenza Stradale, è opzionale ma può rivelarsi una delle soluzioni più vantaggiose quando si attiva una polizza RC Auto.

Al momento del calcolo di un preventivo, facilmente eseguibile grazie al comparatore di SosTariffe.it per assicurazioni auto, sarà facile individuare le garanzie accessorie più vantaggiose da abbinare alla RC Auto. La garanzia di Assistenza Stradale, nella maggior parte dei casi, si rivela essere una delle opzioni più vantaggiose in quanto caratterizzata da un prezzo contenuto ed in grado di garantire un enorme risparmio sui costi del carro attrezzi.

I costi del carro attrezzi

Il costo effettivo del carro attrezzi varia in base ad un gran numero di fattori. La chiamata al soccorso stradale, quindi, comporterà un esborso complessivo che potrà essere calcolato soltanto a operazione avvenuta. È possibile avere un’idea dei costi da affrontare, ma per un valore preciso sarà necessario attendere che il soccorso venga effettivamente effettuato.

In linea di massima, i costi per richiedere il soccorso stradale dipendono da:

  • il luogo dell’intervento che può avvenire su strade ordinarie oppure su autostrade;
  • il momento in cui avviene l’intervento: il soccorso nelle ore notturne e nei giorni festivi, sabato compreso, prevede una spesa maggiore;
  • il costo del traino del veicolo al chilometro dipende dalla tipologia del veicolo e dal tipo di viabilità (ordinaria o autostradale).

Per la determinazione del costo di un intervento di soccorso tramite carro attrezzi ci sono, quindi, un gran numero di elementi da considerare che, in misura diversa, andranno a concorrere alla spesa che l’automobilista dovrà affrontare per richiedere il servizio. Vanno considerati alcuni costi fissi oltre ad alcuni costi variabili (ad esempio per quanto riguarda il traino che viene tariffato al chilometro).

Come chiamare il carro attrezzi e richiedere assistenza stradale

In caso di necessità, i servizi di assistenza stradale sono strutturati in modo tale da consentire all’automobilista di poter ottenere tutto il supporto di cui ha bisogno nel minor tempo possibile. È chiaro che, in base al luogo ed all’ora dell’intervento, le tempistiche per l’assistenza stradale potrebbero subire anche sostanziali variazioni.

Se ci fosse bisogno di assistenza stradale in un orario notturno e in una zona abbastanza isolata, molto lontana dai punti di sosta del carro attrezzi, potrebbe essere necessario attendere un po’ per ottenere l’assistenza di cui si ha bisogno. Il servizio di carro attrezzi è comunque disponibile su tutto il territorio nazionale e, quindi, anche nelle zone più remote sarà possibile avere l’assistenza necessaria.

Per chiamare il carro attrezzi è necessario attenersi alle informazioni fornite dall’ente a cui ci rivolgiamo per l’assistenza stradale. Facciamo un paio d’esempi:

  • se si richiede il soccorso stradale all’ACI è possibile contattare il numero gratuito 803 116; l’automobilista in difficoltà potrà fare richiesta di soccorso stradale ACI anche alle pattuglie della Polizia Stradale oppure alle colonnine SOS autostradali dotate di fonia. Per gli automobilisti stranieri, con telefono mobile con gestore estero, è a disposizione il numero verde dedicato 800 116 800;
  • se si richiede il soccorso stradale previsto dall’assicurazione auto sottoscritta sarà necessario utilizzare i canali di contatto messi a disposizione dalla propria compagnia; oltre ad un numero di telefono, per richiedere assistenza, in alcune compagnie, viene messo a disposizione anche un servizio tramite app.

In linea generale, quindi, è molto importante avere sempre con sé tutti i canali di contatto a cui rivolgersi per richiedere assistenza e chiamare il carro attrezzi nel caso ce ne fosse bisogno. Può essere utile salvare tutti i numeri di riferimento dell’assistenza sulla rubrica del proprio cellulare e appuntarsi gli stessi numeri in un blocco da lasciare sempre in auto. In questo modo, si potrà richiedere assistenza in qualsiasi momento e senza correre il rischio di non trovare il numero di telefono a cui rivolgersi in caso di necessità.

Domande correlate