Come collegare Netflix alla tv


L’arrivo di Netflix in Italia ha significato per moltissimi utenti (a fine 2019, per la precisione, più di 2 milioni) un nuovo modo di guardare la televisione. Termini come “streaming” o “binge watching” (a indicare gli episodi di una serie visti uno dopo l’altro) sono diventati di uso comune, e uno dei più utilizzati modi di dire degli Stati Uniti per descrivere la serata casalinga perfetta, “Netflix and chill” (più o meno “Netflix e relax”), è diventato un vero mantra anche da noi.

La grande quantità di contenuti disponibili per chi sottoscrive uno dei tre diversi abbonamenti, che differiscono per la quantità di visioni in contemporanea e la definizione dei contenuti, è l’ideale antidoto a una programmazione televisiva troppo banale e fatta di repliche. Grazie a Netflix, il ventaglio di serie, film originali (con vere chicche esclusive come The Irishman di Martin Scorsese), cartoni animati, documentari, spettacoli di comici e tantissimo altro a disposizione è diventato davvero ampio.

Confronta le migliori offerte pay tvVai

Perché Netflix diventi comune in Italia quanto lo è negli Stati Uniti c’è però ancora parecchia strada da fare, e molti, pur tentati dall’idea di abbonarsi al servizio di tv in streaming più famoso al mondo, non sanno da che parte cominciare, o ignorano se la propria televisione è compatibile. Qui di seguito, vediamo quanti modi ci sono per collegare Netflix alla tv e come fare per applicarli.

Come farsi abbassare il canone Sky

Collegarsi con una smart tv

Per prima cosa va ricordato che Netflix è un servizio multipiattaforma: questo significa che con lo stesso abbonamento è possibile guardare i contenuti offerti sia sul televisore di casa che su dispositivi mobili come smartphone e tablet, o anche al PC. L’interfaccia dell’applicazione consente di riprendere ogni trasmissione da dove la si era interrotta, senza soluzioni di continuità, favorendo così una fruizione non solo casalinga.

Se si ha una televisione di ultima generazione, ovvero una smart TV, Netflix è quasi sempre già installato, insieme ad applicazioni analoghe come Prime Video e Rakuten. Ormai, non sono soltanto i modelli da migliaia di euro ad avere implementata questa funzione, ma qualsiasi smart tv anche di bassa fascia, da poche centinaia di euro.

Per i possessori di uno di questi apparecchi, vedere Netflix è davvero questione di pochi secondi. Questa la serie di operazioni da effettuare:

  • creare un account per Netflix, da computer o direttamente con la smart TV
  • collegare il televisore alla rete di casa, o con un cavo Ethernet direttamente al modem o al router oppure attraverso il wi-fi
  • accendere il televisore e selezionare l’applicazione di Netflix
  • inserire le credenziali relative al proprio account

E il gioco è fatto.

Collegarsi con l’Amazon Fire TV Stick

Per chi ha una televisione meno recente o senza funzionalità smart, Netflix è comunque raggiungibile, anche se servirà qualche passo in più. La prima cosa da controllare è la presenza di una porta HDMI: se c’è – come in tutte le televisioni degli ultimi dieci anni almeno – allora è possibile collegarci un dispositivo come l’Amazon Fire TV Stick, che per circa una quarantina di euro consente di accedere a varie funzionalità, con diverse applicazioni (come appunto Netflix e Prime Video, ma anche YouTube, Plex e così via). Il procedimento è il seguente:

  • collegare alla porta HDMI del televisore la Fire TV Stick
  • collegare la Fire TV Stick a una presa elettrica
  • accendere il televisore e cercare con il tasto AV la sorgente HDMI a cui è collegata la Fire TV Stick
  • accedere con il proprio account Amazon e scaricare l’app di Netflix
  • accedere a Netflix con i dati del proprio account

Collegarsi con Google Chromecast

Molto simile alla Fire TV Stick è la Google Chromecast, con un costo più o meno analogo a quello del prodotto di Amazon. In questo caso i procedimenti sono i seguenti:

  • scaricare sul proprio smartphone (iPhone o Android) l’app Google Cast
  • scaricare l’app di Netflix per lo smartphone
  • aprire Google Cast e seguire le istruzioni per configurare la Chromecast
  • aprire l’app di Netflix
  • selezionare l’icona “Invia a Chromecast”

Collegarsi a Netflix con la chiavetta Roku

La Roku Streaming Stick è molto simile alla soluzione di Amazon o alla Chromecast di Google: si tratta di un chiavetta da infilare in una delle porte HDMI del proprio televisore non-smart e da utilizzare tramite il telecomando incluso, sempre attraverso la connessione alla rete Wi-Fi di casa. Va segnalato che questa è la soluzione inclusa con i set di NOW TV, la soluzione di Sky per lo streaming senza parabola e on demand.

Collegarsi a Netflix se si ha solo una presa SCART

Come si fa se il televisore è così vecchio a non avere nemmeno una porta HDMI? L’unica possibilità, in questo caso, è acquistare un convertitore HDMI a SCART e utilizzarlo tra una chiavetta come la Fire TV Stick o la Google Chromecast e la porta SCART del televisore. Di norma questi adattatori, il cui costo si aggira intorno alla ventina di euro, non hanno bisogno di ulteriore alimentazione.

Naturalmente i convertitori permettono non solo di accedere a Netflix, ma anche di utilizzare tutti quei dispositivi – e sono la maggioranza – che si basano sul cavo HDMI per trasmettere immagini, come i lettori blu-ray, gli altri set-top box (come quello di NOW TV) e così via.

Collegarsi tramite il PC

La presenza di una porta HDMI sul proprio PC, sia fisso che portatile, consente anche di collegarsi a Netflix grazie al computere e poi trasmettere direttamente alla TV, con una spesa minima (giusto quella per il cavo HDMI, se non se ne possiede già uno, per una decina di euro circa).

Collegarsi tramite console

Chi possiede una console di gioco, come ad esempio la PS4 o la XBox One (ma anche i modelli meno recenti come la PS3 o l’XBox 360) possono accedere all’applicazione ufficiale di Netflix gratuitamente e senza che sia necessario procurarsi dispositivi come la Fire TV Stick di Amazon o la Chromecast di Google.

I rispettivi “store” digitali, infatti, ospitano l’applicazione pronta per il download. Ovviamente, rimane la necessità di avere una porta HDMI sul proprio televisore, anche se non è smart (o se non altro un convertitore HDMI a SCART, ma è meglio informarsi sul supporto da parte della console).

Collegarsi a Netflix con set-top box

I set-top box sono dispositivi che fanno le veci di Fire TV Stick e Chromecast e spesso aggiungono qualche funzionalità in più, oltre al supporto per Netflix: un buon esempio è la Shield TV di NVIDIA, una vera e propria console che può essere utilizzata anche per guardare film e serie, ma i modelli più economici non mancano, anche con il supporto per i video a 4K (ad esempio, Xiaomi Mi Box S e MXQ Pro).

Esenzione canone RAI 2020: a chi spetta, scadenze e come chiederla

Con l'inizio del nuovo anno si torna a parlare di canone RAI, la tassa legata al possesso di un televisore in casa che viene addebitata, con sistema rateale, sulla bolletta dell'energia elettrica. In alcuni casi è possibile chiedere l'esenzione dal pagamento del canone RAI 2020 nel caso in cui si rispettino precisi requisiti previsti dalla normativa vigente e recentemente confermati dalla Legge di Bilancio 2020 che ha anche ribadito l'importo della tassa. Ecco, quindi, a ci spetta e come richiedere l'esenzione dal pagamento del canone RAI 2020. 

Nuove offerte Sky: le promo per nuovi clienti e già clienti a gennaio 2020

Le nuove offerte Sky in promo per nuovi e già clienti a gennaio 2020 sono in speciale promozione e modulabili secondo le preferenze di ogni utente, grazie alla scelta tra i pacchetti Sky Cinema, Sky Sport e Sky TV. L'altissima qualità possibile tramite la tecnologia di Sky Q aumenta il valore delle proposte ora attive.

Le 10 migliori serie TV da vedere a gennaio 2020

Serie TV 2020: quali sono le più interessanti in arrivo a gennaio 2020? Dai finali di stagione tanto attesi, come quello di BoJack Horseman all’ultima stagione di Criminal Minds, dal ritorno di Paolo Sorrentino con The New Pope a una nuova versione di Dracula ideata dai creatori dei Sherlock. Ecco quali sono i titoli delle serie TV da non perdere assolutamente a gennaio 2020.