Amazon Echo Show 15: principali caratteristiche e prezzo


A febbraio 2022 Amazon ha lanciato la sua nuova evoluzione dello speaker in formato schermo, rinnovando l’idea di assistente vocale domestico dal punto di vista del design e delle funzionalità. Stiamo parlando di Echo Show 15, un nuovo prodotto che unisce audio, immagini e video, che vuole proporsi come punto di riferimento “smart” per tutta la famiglia attraverso un’interazione ancora più profonda rispetto ai classici Echo Dot e agli Echo Show di dimensioni ridotte.

Dal punto di vista estetico può essere visto come un Echo Show più stiloso e moderno, con una dimensione decisamente importante: può essere utilizzato con un supporto da tavolo o addirittura come cornice “smart”, bella da vedere, grazie anche alla buona qualità dell’ampio pannello FHD.

Caratteristiche dell’Amazon Echo Show 15

Vediamo, quindi, le principali caratteristiche dell’Amazon Echo Show 15:

1. Display

Lo schermo IPS dell’Amazon Echo Show ha una diagonale di 15,6 pollici e una risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), ovviamente touch. La qualità è buona, così come la visibilità, tenendo anche conto che l’utilizzo del dispositivo è sostanzialmente indoor. Può essere utilizzato sia in verticale che in orizzontale, sfruttando l’accelerometro. Presente, inoltre, un sensore di luce ambientale RGB.

2. Connettività

Dal punto di vista della connettività, il dispositivo è dotato di:

  • Wifi dual band;
  • MIMO;
  • Bluetooth;
  • ingresso per il cavo di alimentazione.

Non è presente un ingresso USB per inserire eventuali chiavette o effettuare manualmente l’upload di dati.

3. Fotocamera

L’unico modulo presente nel dispositivo è, ovviamente, quello frontale: si tratta di un sensore da 5 Megapixel, che può essere coperto grazie ad un sistema “ad interruttore” che chiude meccanicamente il sensore.

Le recensioni più critiche sul prodotto lamentano l’assenza di tecnologie ormai disponibili su dispositivi simili e sulla stessa gamma Echo Show, ad esempio la funzione di tracciamento digitale. L’uso della fotocamera nell’Echo Show, quindi, è abbastanza basico e di qualità sufficiente per foto o videochat. È dotato, inoltre, di un sistema di riconoscimento facciale per lo sblocco.

4. Audio

I due speaker integrati da 41 mm offrono una qualità tutto sommato buona, anche se non all’altezza di altri prodotti del colosso di e-commerce, come l’Echo Show 10. Il suono e le voci trasmessi sono chiari e piacevoli da ascoltare, forse un po’ “ovattati”, più simili all’audio degli assistenti Echo Dot. Nel lato superiore della cornice sono presenti i pulsanti per la gestione del volume.

6. Interfaccia software

Il punto di forza dell’Amazon Echo Show è rappresentato dal software e dalle varie funzionalità presenti, che lo rendono particolarmente versatile e facile da utilizzare. Ecco alcuni dei possibili utilizzi:

  • come schermo per guardare contenuti video dalle principali piattaforme di streaming (Prime Video, Netflix, YouTube, etc…);
  • come calendario (anche per inserire appuntamenti, date importanti, etc…);
  • come block notes digitale su cui inserire appunti e cose da fare;
  • per effettuare videochiamate e videochat;
  • come piattaforma di gestione della domotica (attraverso Casa Intelligente);
  • come assistente vocale Alexa;
  • come riproduttore musicale e di podcast;
  • come dispositivo per la navigazione Internet;
  • come cornice digitale su cui mostrare foto e opere d’arte.

L’interfaccia a widget è intuitiva e molto semplice nell’utilizzo, anche per chi non ha dimestichezza con la tecnologia. Ci sono ancora alcune imperfezioni e le animazioni non sono estremamente scattanti, ma niente che non possa essere risolto con degli aggiornamenti software.

Ovviamente l’integrazione con i servizi Amazon è completa e gli utenti Prime possono usufruire di molti dei “plus” inclusi nel proprio abbonamento (spazio di archiviazione cloud illimitato per le foto, accesso a Prime Video e ad Amazon Music, etc…).

Ottima la possibilità di creare dei profili personalizzati per ogni membro della famiglia, con contenuti e consigli personalizzati.

6. Processore 

Il SoC scelto per l’Amazon Echo Show 15 è un Amlogic Pop1 octa-core con motore di rete neurale Amazon AZ2, in grado di far girare in modo soddisfacente il software e di gestire alcune funzionalità avanzate, come ad esempio il Visual ID (il riconoscimento facciale citato precedentemente).

7. Privacy 

Parlare di privacy in un assistente vocale sembra quasi un ossimoro, tenendo conto delle caratteristiche e degli obiettivi commerciali di questi prodotti. Tuttavia è possibile limitare l’invasività delle funzionalità dell’Echo attraverso alcuni accorgimenti, come ad esempio:

  • la possibilità di disabilitare il riconoscimento facciale;
  • la possibilità di coprire la fotocamera con un interruttore fisico;
  • la possibilità di disabilitare audio e video direttamente dalle impostazioni;
  • la possibilità di cancellare la cronologia delle registrazioni vocali catturate da Alexa.

Prezzo e considerazioni finali

Abbiamo visto quali sono le caratteristiche tecniche e software più interessanti dell’Amazon Echo Show 15 e di come le dimensioni generose possano rappresentare un vantaggio nell’uso in famiglia, sia a livello multimediale che prettamente “domestico”, quasi come un’agenda/calendario da parete digitale personalizzabile.

Ma qual è il prezzo di questo prodotto? Insieme all’Eco Show 10 di terza generazione è l’assistente Amazon dal costo più alto, ben 249,99€ nella versione priva di supporto inclinabile. Chi ha bisogno del supporto, invece, dovrà pagare un totale di 279,98€.

La cifra, quindi, è importante, anche se c’è da dire che la concorrenza diretta ha prezzi tutto sommato simili: pensiamo, ad esempio, al Google Nest Hub Max, acquistabile online a circa 200-220€. Tuttavia il display offerto da Amazon ha una diagonale più generosa, 15 pollici contro i 10 della controparte Big G.

A nostro avviso, quindi, la convenienza sull’acquisto si gioca soprattutto sulla necessità o meno di avere un Echo Show di dimensioni “maxi”, da sfruttare al massimo con contenuti video, come quadro smart versatile per abbellire un ambiente o come pannello interattivo per la famiglia. Se, invece, lo schermo così ampio non è una priorità, ha poco senso acquistarlo: meglio puntare sui modelli più piccoli, da 8 o 10 pollici, acquistabili spesso anche a meno di 50€, grazie alle frequenti promozioni del colosso statunitense.

Per chi vuole una fotocamera più performante e un suono migliore, invece, l’Echo Show 10 di terza generazione con display da 10 pollici con supporto rotante è la scelta migliore, ma a fronte di un prezzo “base” identico, quindi 249,99€.

In ogni caso è possibile personalizzare l’acquisto degli Echo Show abbinando ulteriori prodotti, come ad esempio prese intelligenti, lampadine Hue White, videocamere di sicurezza e tanto altro. 

Carta prepagata DAZN 6 mesi: come attivarla a Novembre 2022

Pagare l’abbonamento DAZN con una carta prepagata per più mesi consente di risparmiare e vedere tutto lo sport in streaming oppure on demand. Tutti i dettagli dell’offerta a novembre 2022 su SOStariffe.it.

SERIE A TIM 2022-2023: calendario e come vedere le partite a Novembre 2022

Seguire le sfide della propria squadra del cuore in streaming e pay Tv con le migliori offerte selezionate da SOStariffe.it. Per gli amanti del calcio un'occasione da non lasciarsi scappare: ecco quando e dove vedere le partite della Serie A TIM a novembre 2022, dalla 13ª alla 15ª giornata.

Carta prepagata DAZN 6 mesi: come attivarla a Ottobre 2022

Per risparmiare sull’abbonamento DAZN è possibile utilizzare una carta prepagata per più mesi. La carta prepagata è di fatto un codice numerico da inserire nell’apposita sezione dei pagamenti del sito internet di DAZN e vedere tutto lo sport in diretta o in differita.