Rimodulazione Vodafone: nuovi aumenti in arrivo a Ottobre 2023

C'è una nuova rimodulazione Vodafone in arrivo: l'operatore, infatti, ha annunciato un rincaro per il canone mensile di alcune offerte mobile a partire dal prossimo 18 ottobre 2023. L'aumento sarà di 1,99 euro al mese - quindi quasi 24 euro all'anno - senza ulteriori modifiche ai contenuti dell'offerta. Vediamo tutti i dettagli e come fare per evitarla.

In 30 secondi

Vodafone ha annunciato una nuova rimodulazione:
  • alcuni clienti registreranno un rincaro del canone mensile della propria tariffa di 1,99 euro al mese
  • l'aumento entrerà in vigore dal primo rinnovo successivo al 18 ottobre 2023
Rimodulazione Vodafone: nuovi aumenti in arrivo a Ottobre 2023

Continuano le rimodulazioni per il settore della telefonia mobile: dopo gli aumenti di TIM e i rincari di Postemobile, WindTre, Fastweb, è arrivato un nuovo annuncio di Vodafone in merito ai ritocchi verso l’alto del canone mensile di alcune offerte. L’adeguamento, legato a “mutate condizioni economiche e di mercato e per garantire un’esperienza di connessione ottimale“, è programmato per il prossimo mese di ottobre e riguarda SIM ricaricabili per clienti privati oltre a SIM collegate a servizi antifurto e domotica.

I clienti coinvolti dalla rimodulazione hanno la possibilità di cambiare operatore senza penali. Per individuare l’offerta giusta è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte di telefonia mobile, accessibile tramite il link qui di sotto. Attualmente, ci sono numerose offerte mobile dal canone di inferiore a 10 euro al mese e con tanti Giga da sfruttare per navigare.

Scopri le migliori offerte mobile da 4 €/mese »

Cosa prevede la rimodulazione Vodafone di ottobre 2023

Aumenti Vodafone
È previsto un aumento del canone di 1,99 euro al mese
La rimodulazione sarà effettiva dal primo rinnovo successivo al 18 di ottobre 2023
È possibile disdire senza costi.

La nuova rimodulazione di Vodafone sarà attiva a partire dal primo rinnovo successivo al 18 ottobre 2023. Il rincaro è di 1,99 euro al mese, comportando, quindi, un aumento della spesa di quasi 24 euro all’anno. I clienti coinvolti dall’aumento del canone, a partire da questa settimana, inizieranno a ricevere il messaggio SMS che li avviserà dell’imminente rimodulazione, fornendo tutti i dettagli in merito alla data di aumento e alle modalità per esercitare il diritto di recesso. 

Il diritto di recesso è previsto ai sensi dell’art. 98 septies decies, comma 5 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto. Nella comunicazione di recesso è sufficiente specificare, come causale, la “modifica delle condizioni contrattuali”. La richiesta potrà essere inviata:

  • direttamente online tramite voda.it/disdettalineamobile
  • nei negozi Vodafone
  • tramite raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO)
  • via PEC servizioclienti@vodafone.pec.it
  • chiamando il Servizio Clienti al numero 190

In caso di invio di una comunicazione scritta, è necessario allegare una copia del proprio documento di identità. Da notare, inoltre, che eventuali rate residue relative a costi di attivazione o di dispositivi associati alle offerte saranno pagate con la stessa periodicità prevista dal contratto ma il cliente avrà facoltà di richiedere di saldare l’importo in un’unica soluzione.

Consultando il comparatore di SOStariffe.it per offerte di telefonia mobile è possibile consultare la panoramica generale di tutte le offerte del momento.