Trasporto di bambini in auto: per le irregolarità pene severe

Il seggiolino e la cintura sono strumenti per aumentare la sicurezza e salvaguardare l’incolumità dei bambini durante il loro trasporto in auto, ma in Italia non tutti ne fanno uso. Basti pensare che da gennaio a novembre 2013 ben 31 bambini fino ai 13 anni sono rimasti vittime di sinistri proprio a causa di irregolarità dovute al trasporto. Intanto, circola una petizione online per introdurre pene più severe.

31 vittime nel 2013. Obbligatori il seggiolino o la cintura

Tutto inizia con una petizione online ma si genera dalla coscienza comune. L’iniziativa di introdurre pene più severe per le irregolarità sul trasporto di bambini in auto proviene da un ingegnere specializzato in sicurezza stradale, Niccolò Caramagno.

Attualmente la legge prevede che i bambini di statura inferiore a 150 cm debbano essere assicurati durante il trasporto in auto ad un seggiolino omologato dotato di un sistema di ritenuta adeguato al peso. Sui sedili anteriori, non possono essere trasportati bambini con seggiolino rivolto all’indietro quando l’airbag frontale posto sul lato passeggero è in funzione. In quest’ultimo caso l’airbag deve essere disattivato.

Secondo i dati dell’Asaps (Associazione Amici della Polstrada) i bambini rimasti vittime di sinistri per irregolarità nel trasporto ammontano a 31: 31 è il numero dei decessi ma molti altri bambini hanno riportato lesioni gravi e ferite.

Le pene

La sanzione prevista attualmente per trasporto auto di bambini in condizioni irregolari è irrisoria, appena 80 Euro con sottrazione di cinque punti patente. A pagare è il conducente o chi sorveglia il minore ad entrambi i soggetti può essere addossata la responsabilità del decesso o delle lesioni.

Il Governo italiano sta per approvare la Riforma al Codice della Strada che già di per sé prevede una stretta sotto diversi fronti per gli automobilisti. La petizione web lanciata da Niccolò Caramagno di introdurre pene più severe per chi non rispetta le norme sul trasporto di bambini in auto ben potrebbe essere presa in considerazione.

I controlli

I controlli della Polizia Stradale sono in aumento negli ultimi mesi soprattutto a causa dei numerosi casi di veicoli in circolazione senza assicurazioni. E’ bene sapere che in caso di stop da parte delle Autorità, oltre ad una multa per irregolarità nel trasporto dei bambini si potrà incorrere, se sussistono invalidità riguardanti l’assicurazione, in sanzioni severissime.
Confronta preventivi RC auto
Chi circola senza Rc auto o Rc moto rischia il sequestro e la confisca del mezzo, più una multa che va da 841 Euro ad oltre 3.000. Per evitare ciò bisogna acquistare subito una nuova assicurazione se la vecchia è scaduta ed il modo più veloce per farlo è confrontare le tariffe delle compagnie assicurative online.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: