Tabelle sul danno biologico Rca: il sì dell’Italia e dell’UE alla costituzionalità

In seguito alla Sentenza resa dalla Corte di Giustizia UE nella causa C-371/12 anche la Corte Costituzionale italiana non ha più dubbi sulla rispondenza delle Tabelle sul danno biologico Rca alla nostra Carta dei Diritti. Così, nella Sentenza n. 235/2015, la costituzionalità dell’art. 139 del Codice delle Assicurazioni Private è stata ribadita, merito dell’ampio potere discrezionale concesso in Italia ai giudici.

I giudici possono personalizzare l'importo del risarcimento, anche maggiorandolo di un quinto

In tema di risarcimento del danno biologico da sinistro la giurisprudenza europea e quella italiana concordano: il controllo di costituzionalità del meccanismo Tabelle sul danno biologico Rca va condotto verificando il rispetto del principio di ragionevolezza.

In particolare, l’indagine sulla lesione derivante dalla violazione del diritto all’integrità del risarcimento, deve essere condotta verificando il bilanciamento con altri valori, quali la solidarietà con le altre vittime della strada e l’interesse sociale degli altri utenti a tariffe rispondenti ad assicurazioni Rca sostenibili e pressoché economiche.
Confronta preventivi RC auto
Nella Sentenza n. 235/2015 la Corte Costituzionale si esprime in questo modo: ” In un sistema, come quello vigente, di responsabilità civile per la circolazione dei veicoli obbligatoriamente assicurata – in cui le compagnie assicuratrici, concorrendo ex lege al Fondo di garanzia per le vittime della strada, perseguono anche fini solidaristici, e nel quale l’interesse risarcitorio particolare del danneggiato deve comunque misurarsi con quello, generale e sociale, degli assicurati ad avere un livello accettabile e sostenibile dei premi assicurativi – la disciplina in esame, che si propone il contemperamento di tali contrapposti interessi, supera certamente il vaglio di ragionevolezza.

La sentenza in tema assicurazioni è eloquente, e chiarisce come debba essere affrontata la questione risarcimento del danno biologico. L’art. 139 del Codice delle Assicurazioni Private è, secondo i giudici della Suprema Corte, idoneo a contemperare interessi opposti e rientra nei parametri di costituzionalità. Le Tabelle sul danno biologico hanno introdotto un meccanismo di quantificazione del danno che lascia ampia discrezionalità al giudice, che può personalizzare l’importo del risarcimento eventualmente maggiorandolo di un quinto.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: