Nuovi beneficiari per il bonus bollette 2023: come richiederlo a Novembre

Chi sono i beneficiari bonus bollette a novembre 2023 e le migliori offerte luce e gas del Mercato Libero per affiancare alle agevolazioni statali un prezzo quanto più ridotto di energia elettrica e metano, così da accrescere il risparmio in fattura.

In 30 secondi

Bonus bollette, ecco come ottenere gli sconti per luce e gas:
  1. Chi sono i beneficiari bonus bollette a novembre 2023
  2. Qual è la soglia ISEE per avere accesso ai bonus luce e gas
  3. Innalzamento tetto ISEE bonus bollette: cosa succede dal 2024
  4. Come risparmiare in bolletta con le migliori offerte luce e gas del Mercato Libero
Nuovi beneficiari per il bonus bollette 2023: come richiederlo a Novembre

I beneficiari bonus bollette a novembre 2023 sono le famiglie a più basso reddito (con ISEE non superiore a 15mila euro, 30mila euro per quelle con almeno 4 figli a carico), i titolari di reddito o pensione di cittadinanza e coloro che accudiscano una persona che necessiti di apparecchiature elettromedicali salvavita. Si tratta di cittadini in condizione di disagio economico e fisico che possono così beneficiare di uno sconto in bolletta previsto dal Governo, in modo da fronteggiare il pagamento delle spese di luce e gas.

Prima di passare sotto la lente d’ingrandimento i requisiti per l’accesso al bonus bollette a novembre 2023, gli esperti di SOStariffe.it ricordano che gli aiuti dello Stato non sono l’unica strada da percorrere per alleggerire le fatture dell’energia elettrica e del metano. Un’altra via per raggiungere la destinazione risparmio è quella di attivare offerte luce e gas del Mercato Libero che propongano un prezzo della materia prima quanto più contenuto possibile: infatti, le spese per l’approvvigionamento dell’energia (costo kWh) e del gas (costo metano al metro cubo) sono quelle che incidono maggiormente in bolletta.

Per trovare le offerte che riducano al massimo il prezzo di energia e gas, c’è un valido alleato: il comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, uno strumento gratuito che consente di confrontare le soluzioni energia e metano attivabili a novembre 2023 a partire dal fabbisogno annuo del proprio nucleo familiare.

Clicca al link di seguito per avviare subito la comparazione delle tariffe:

SCOPRI LE MIGLIORI OFFERTE LUCE E GAS »

Beneficiari bonus bollette: chi ha diritto allo sconto a Novembre 2023

TIPOLOGIA DI BONUS BENEFICIARI E REQUISITI
Bonus luce e gas per disagio economico
  • famiglie con ISEE non superiore a 15mila €/anno
  • famiglie numerose (almeno 4 figli a carico) con ISEE non superiore a 30mila €/anno
  • titolari di reddito o pensione di cittadinanza
Bonus elettrico per disagio fisico Serve una richiesta con allegato un certificato ASL che attesti:

  • grave condizione di salute
  • necessità di utilizzare apparecchiature elettromedicali per supporto vitale
  • tipo di apparecchiatura e ore di utilizzo giornaliero
  • indirizzo dove l’apparecchiatura è installata

Ecco la fotografia, in sintesi, dei beneficiari bonus bollette a novembre 2023:

  • famiglie con ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 15.000 euro;
  • nuclei familiari con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 30.000 euro;
  • titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza;
  • i nuclei familiari in cui è presente un componente che si trovi in condizioni di disagio fisico e utilizzi apparecchi elettromedicali salvavita (bonus elettrico per disagio fisico).

È però bene precisare che, per quanto riguarda l’erogazione del bonus luce e gas per disagio economico, sono previste delle differenziazioni di importo per le famiglie con meno di 4 figli e ISEE inferiore a 15mila euro. In particolar modo:

  • le famiglie con ISEE inferiore ai 9.530 euro otterranno lo sconto sulle bollette di luce e gas al 100% dell’importo del bonus;
  • le famiglie con ISEE compreso tra 9.530 euro e 15.000 euro incasseranno il bonus ridotto all’80% dell’importo ordinario.

Ecco a quanto ammontano nel dettaglio gli importi bonus bollette nel quarto trimestre 2023 (1° ottobre – 31 dicembre 2023) nell’approfondimento curato dagli esperti di SOStariffe.it.

Non va poi dimenticato che il bonus luce e gas per famiglie in condizioni di disagio economico è erogato in automatico a coloro che soddisfino i requisiti ISEE richiesti, purché abbiano presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Segue, invece, un iter di richiesta ai Comuni o ai CAF abilitati la pratica per l’ottenimento del bonus elettrico per disagio fisico. Si tratta di un aiuto in bolletta che è erogato alle famiglie al cui interno ci sia un componente che abbia necessità di usare apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Beneficiari bonus bollette: quali saranno i requisiti dal 2024?

L’innalzamento della soglia ISEE a 15mila euro (e a 30mila euro per le famiglie numerose) per l’accesso ai bonus luce e gas per disagio economico è ormai in scadenza: la manovra di bilancio 2023 (la prima firmata Meloni-Giorgetti) ha previsto, infatti, l’ampliamento della platea dei beneficiari del bonus luce e gas sino al 31 dicembre 2023.

Dopo questa data, in assenza di ulteriori interventi da parte del Governo, l’asticella ISEE per beneficiare degli sconti in bolletta tornerà ai valori in vigore prima dell’emergenza energetica scoppiata con la guerra in Ucraina. Di conseguenza, la soglia per ottenere i bonus si abbasserà a 9.530 euro, che è il valore stabilito da ARERA nella deliberazione 13/2023/R/COM del 24 gennaio 2023. Tale tetto sarà valido per il periodo 2023-2025.

Proprio in vista della scadenza del 31 dicembre 2023, il Governo guidato dalla premier Giorgia Meloni dovrà valutare se procedere con una nuova estensione dell’attuale soglia ISEE nel primo trimestre 2024, oppure se tornare al tetto ordinario, restringendo di fatto la platea delle famiglie beneficiare del bonus bollette nel periodo gennaio-marzo 2024.