L’Italia, il paese dei cellulari

L’italia è il paese con la penetrazione più diffusa dei cellulari. Tra il 2003 e il 2008 è aumentata del 58% mentre si assiste al declino sempre più inesorabile della linea fissa (-11%).

Gli italiani hanno un cellulare ogni 155 abitanti mentre solo un telefono fisso ogni 40 grazie anche alle tariffe cellulari ricaricabili che non vincolano a onerosi contratti mensili.

Ofcom delinea la situazione italiana come una fotografia di un Paese particolare: nonostante in altri Paesi come la Germania dove la telefonia fissa è ancora presente con 64 apparecchi su 100 abitanti, l’Italia si delinea come uno Stato dove le persone non vogliono essere vincolati a costi fissi, luoghi fissi e soprattutto vogliono stare lontano dalle “fregature” quotidiane.

La tendenza si sposta verso le chiavette per navigare in mobilità con la preferenza di piani ricaricabili. Numerosi problemi ancora sono presenti e riguardano la velocità effettiva della connessione, le procedure di attivazione e disattivazione con contratti poco chiari e penali molto elevate.

il paese con la penetrazione più diffusa dei cellulari. Tra il 2003 e il 2008 è aumentata del 58% mentre si assiste al declino sempre più inesorabile della linea fissa (-11%).

Gli italiani hanno un cellulare ogni 155 abitanti mentre solo un telefono fisso ogni 40 grazie anche alle tariffe cellulari ricaricabili che non vincolano a onerosi contratti mensili.

Ofcom delinea la situazione italiana come una fotografia di un Paese particolare: nonostante in altri Paesi come la Germania dove la telefonia fissa è ancora presente con 64 apparecchi su 100 abitanti, l’Italia si delinea come uno Stato dove le persone non vogliono essere vincolati a costi fissi, luoghi fissi e soprattutto vogliono stare lontano dalle “fregature” quotidiane.

La tendenza si sposta verso le chiavette per navigare in mobilità con la preferenza di piani ricaricabili. Numerosi problemi ancora sono presenti e riguardano la velocità effettiva della connessione, le procedure di attivazione e disattivazione con contratti poco chiari e penali molto elevate.

Commenti Facebook: