di

Cosa ci sarà dopo Internet: la parola a Vinton Cerf

Settantuno anni, di cui gli ultimi quaranta a commentare la propria creazione (il protocollo di trasmissione TCP/IP), oggi Vinton Cerf è considerato uno dei guru delle nuove tecnologie: intervistato da L'Espresso, Cerf - senior vice president of Technology Strategy per Google - ha posto nuovi orizzonti, non troppo banali.

Cosa ci sarà dopo Internet: la parola a Vinton Cerf

Secondo Cerf, al giorno d’oggi uno dei campi più interessanti delle tecnologie è rappresentato dalla biologia artificiale, la capacità di manipolare Dna e Rna per creare materiali organici artificiali.

Per il futuro a breve, brevissimo termine, Cerf ha posto l’attenzione sull’intelligenza artificiale, e la sinergia tra le quotidiani interazioni e la tecnologia: essendo vice presidente di una divisione Google, uno dei punti di riferimento citati da Cerf non può che essere i Glass, gli occhiali intelligenti che permettono di migliorare la percezione delle informazioni che ci circondano.

Scopri tariffe ADSL»

Per quanto riguarda, in maniera più specifica, Internet, Cerf non ha dubbi: “Sono molto contento della crescita delle Rete, che ormai è un milione di volte più ampia di quando l’abbiamo “accesa” per la prima volta. Posso dire che ha soddisfatto molte delle nostre speranze e aspettative. Certo, alcune persone ne abusano, ma credo che gli abusi siano piccola cosa se confrontati con il valore che grazie a essa si crea, o all’enorme quantità di informazioni che ha consentito e consente di condividere“.

Commenti Facebook: