Conto corrente per partita IVA: le migliori offerte di agosto 2020

Una guida agli esclusivi servizi offerti dalle banche ai professionisti in cerca di un conto con funzioni e costi adatti ai possessori di partita IVA. Ecco le migliori offerte di Agosto per chi apra un conto corrente e voglia app e carte di credito per la propria attività

Conto corrente per partita IVA: le migliori offerte di agosto 2020

I professionisti hanno la possibilità di aprire un conto corrente privato o uno aziendale, la convenienza delle offerte per questi utenti dipende molto dalla grandezza del giro d’affari della propria attività. Se si è ancora alle prime armi e si è in grado di gestire eventuali fornitori e collaboratori senza dover creare una vera e propria società si può optare per un conto personale.

Per chi invece ha un’impresa collegata ad una persona giuridica sarà obbligatorio aprire un conto aziendale dal quale organizzare ogni spesa e ogni incasso dell’attività correlata. Non si potrà in nessun caso pagare beni e servizi dell’azienda da un conto personale, né incassare o spendere importi del conto business a fini personali.

I possessori di partita IVA non hanno un obbligo specifico che gli imponga l’apertura di un conto aziendale, dipenderà quindi dalla volontà del professionista se scegliere un conto personale o business. La differenza tra questi prodotti sta nei servizi a disposizione dell’utente e nel numero di persone che potranno gestire il conto in contemporanea, i conti business sono pensati proprio per facilitare le verifiche dei commercialisti e consentono di avere carte per i collaboratori e funzioni di organizzazione delle operazioni compiute.

I migliori conti correnti per partite IVA

Le spese per i conti aziendali possono essere anche piuttosto consistenti, sopratutto se si ha necessità di attivare i pacchetti di servizi più completi. Se siete ancora alle prime armi e con entrate da attività professionale contenute potete tranquillamente gestire anche la contabilità di lavoro sul conto privato. Dovrete solo essere accurati nella fatturazione e conservare la documentazioni in modo da riuscire a giustificare ogni entrata ed uscita in caso di controlli fiscali.

Per individuare se avete necessità di un conto aziendale o se è sufficiente un conto personale potete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it. Lo strumento, oltre ad indicarvi costi e condizioni dei contratti, vi segnalerà anche quali funzioni vi garantirà il singolo conto corrente.

Per avviare la ricerca dei migliori conti per partite IVA potrete selezionare la voce Conti Business e successivamente quella Conti Standard. In questo modo potrete analizzare sia le soluzioni per imprese che quelle per i singoli lavoratori autonomi.

Ecco quali sono i conti correnti a zero spese per partite IVA di Agosto 2020:

  • N26 per freelance
  • Conto aziendale Qonto
  • My Genius
  • WeBank
  • Conto Crédit Agricole Online

Scopri i conti correnti per professionisti »

1. N26 per freelance

La soluzione per freelance offerta da N26, l’istituto tedesco ha da poco attivato l’IBAN italiano per i conti correnti aperti in Italia. Questa banca propone una soluzione virtuale gestibile tramite app, l’utente che vuole aprire il conto da professionisti dovrà scaricare il tool sullo smartphone.

Se si sceglie di sottoscrivere un contratto come partita IVA non si potrà poi attivare anche un conto personale con N26. Il conto per freelance è senza costi di attivazione e gestione e permette di non pagare commissioni sui bonifici effettuati online, sia verso conti italiani che europei. Nessun costo sarà addebitato anche per i prelievi effettuati con le carte associate al conto N26, purché si facciano in banche convenzionate.

N26 propone due formule di conto, lo You e il Metal. Una delle principali differenze tra queste soluzioni è la percentuale di cashback, con la formula You i clienti otterranno il riaccredito dello 0,1% delle somme spese con le carte mentre con Metal la percentuale di cashback salirà allo 0,5%.

Il conto professionisti di N26 offre la possibilità di prelevare fino a 2.500 euro al giorno e 20 mila euro al mese. Da contratto la banca potrà concedere ai clienti che lo richiederanno un’estensione del budget giornaliero raddoppiando il tetto massimo.

Tra le condizioni vantaggiose offerte da questa banca ci sono i costi di commissione per i bonifici e i pagamenti in valuta straniera. N26 ha infatti stretto un accordo con Transfer Wise che permette ai clienti dell’istituto di effettuare scambi a tassi di cambio reali e con spese per le operazioni molto basse.

Tra i servizi studiati ad hoc per le partite IVA ci sono l’archiviazione delle spese e la possibilità di impostare dei bonifici delle somme, settimana per settimana o mese dopo mese, da destinare al pagamento delle imposte. Questo conto corrente dovrà essere aperto dall’intestatario della partita IVA, non sarà possibile creare un account a nome dell’azienda o di un cliente privato.

Attivate il conto N26 per freelance »

2. Qonto

Questo secondo conto business è molto più articolato, si tratta di un prodotto adatto sia ad un professionista con un’attività limitata sia ad uno che abbia un giro d’affari più ampio. Qonto offre tre differenti formule di conto aziendale, i nuovi clienti hanno la possibilità di attivare un mese di prova dei servizi dei diversi moduli per stabilire quale sia il conto più adatto a loro.

Le formule tra cui scegliere sono Solo (9 euro), Standard (29 euro) e Premium (99 euro). Per chi attivi uno di questi conti per professionisti è previsto un servizio di supporto sia via mail che telefonica con risposta garantita entro 15 minuti dall’invio delle richieste.

Chi attiva Qonto Solo pagherà un canone di 9 euro al mese e potrà contare su:

  • una carta di  debito One (senza commissioni su operazioni in UE)
  • 20 bonifici SEPA o addebiti diretti gratis (commissione sulle altre operazioni 0.50 euro)
  • sui bonifici in valuta estera commissione dell’1%
  • prelievi 1 euro
  • soglia di prelievo mensile 10 mila euro
  • gestione da parte di un singolo utente

Scopri il conto aziendale Qonto »

Il canone mensile per attivare le funzionalità Standard sarà pari a 29 euro. Con questa formula sarà possibile aprire la gestione del conto a 5 persone e la banca fornirà al cliente 2 carte di debito fisiche e altre 2 virtuali, attiverà i bonifici multipli e offrirà 100 bonifici gratuiti. Le commissioni sui prelievi saranno pari ad 1 euro in Italia e in UE e i bonifici successivi ai 100 gratis costeranno 0,40 euro.

La versione Premium consentirà di ottenere carte aziendali e un numero illimitato di accessi per personale e amministrativi sul conto. Il canone di quasi 100 euro al mese comprenderà:

  • 5 carte di credito One
  • 5 carte virtuali
  • prelievi gratuiti illimitati
  • fino a 500 bonifici e addebiti gratuiti (0.25 euro per transazioni extra)
  • digitalizzazione conto spese

Le soluzioni Qonto permettono all’amministratore del conto di creare diversi account con differenti livelli di accesso alle funzioni del prodotto. I tre livelli macro dei profili sono Collaboratori, Contabile e Amministratore.

3. My Genius

Se tutte le funzionalità descritte sono superflue per voi e volete cercare una soluzione più economica per gestire le entrate e le uscite della vostra attività professionale analizziamo anche i migliori conti online senza spese.

La proposta di UniCredit è un conto corrente digital senza canone, o meglio con l’attuale offerta (che durerà fino a Settembre) si potrà avere My Genius senza pagare 3 euro al mese per il servizio Multicanale. Questa funzione permette di scaricare l’app per gestire il proprio conto corrente sul cellulare, sul pc o sul tablet e di avere pieno accesso ai risparmi.

Questa soluzione di UniCredit vi darà la possibilità di modificare le condizioni dell’offerta, anche ogni mese, attivando o disattivando i moduli associabili al conto base. I moduli tra cui scegliere sono:

  • Silver – 9 euro al mese – operatività gratuita per bonifici online – carnet da 10 assegni
  • Gold – 12 euro al mese – carta di credito a canone zero – operazioni senza commissioni anche agli sportelli
  • Platinum – 22 euro mensili – operazioni gratis in Italia e all’estero – carnet assegni senza costi di emissione -spese Telepass

Per chi attiva My Genius entro il Dicembre 2020 è previsto l’accredito di un bonus fino a 150 euro. Per ottenere il bonus i nuovi correntisti dovranno richiedere l’accredito dello stipendio o della pensione oppure dovranno avere una giacenza media al 30 Dicembre di 500 euro.

Con My Genius i clienti che aprono solo il conto base, senza l’aggiunta di alcun modulo, avranno compreso nel canone zero una carta My One (anche questa a zero spese) e potranno operare bonifici e giroconti online gratis. UniCredit inoltre fornisce ai suoi correntisti la possibilità di prelevare senza carta, questa funzione è disponibile solo con gli ATM evoluti prenotando l’operazione tramite l’app UniCredit.

Ecco le condizioni e i costi di commissione previsti per chi opera con My Genius:

  • nessuna commissione sui prelievi presso ATM Unicredit
  • 2 euro per i prelievi presso ATM altre banche
  • bonifici SEPA gratis verso conti italiani
  • bonifici SEPA da e verso paesi UE 7,25 euro
  • bonifici verso altri paesi stranieri 18,50 euro

Sono previsti anche dei bonus per i clienti con meno di 30 anni (accredito di 2 euro al mese da spendere per i canoni dei moduli My Genius) e per chi accrediti lo stipendio o la pensione (sempre piccoli bonus da pochi euro). Per chi invece abbia un patrimonio da 150 mila euro in su è previsto l’azzeramento del canone di Silver, Gold o Platinum.

Ottieni maggiori informazioni sul conto My Genius »

4. WeBank

Uno dei conti che offre delle condizioni vantaggiose per i correntisti è WeBank. Questa soluzione è un conto a zero spese che permetterà di prelevare senza costi in UE e in Italia e che offrirà ai nuovi clienti una carta di credito a canone zero.

Le altre condizioni previste dal contratto di WeBank sono:

  • consegna di un carnet da 10 assegni
  • opzione trasloco conto corrente
  • funzione di trading abilitata con la possibilità di ricevere consigli dagli esperti WeBank
  • bonifici online gratis
  • bonifici allo sportello 3 euro
  • bonifico all’estero 15 euro
  • ricarica della carta prepagata 3 euro in contanti, 1 euro online

Si potrà ottenere inoltre un’estensione del fido bancario o un prestito agevolato fino a 30 mila euro.

Scopri come aprire WeBank a zero spese »

5. Conto Crédit Agricole Online

Il conto Crédit Agricole Online è una soluzione che ad Agosto offre numerosi incentivi per i nuovi correntisti. La banca francese ha infatti previsto un buono da 100 euro da spendere su Amazon per coloro che oltre al conto online attivino anche due polizze assicurative con Crédit Agricole.

Un voucher Amazon da 100 euro sarà riconosciuto a coloro che spendano almeno 500 euro con la carta di debito Easy che sarà fornita con l’apertura del conto o a chi effettuerà 10 transazioni da almeno 10 euro l’una con la stessa carta.

Le promozioni non sono cumulabili. Si potranno ottenere poi 80 euro di voucher Amazon se si richiederà l’attivazione di una Carta American Express Verde e è anche in corso un’offerta per cui i clienti Crédit Agricole potranno avere uno buono da spendere su Just Eat o per i corsi di Ninjia Academy, valore del voucher 120 euro.

Con il conto a canone zero di Crédit Agricole Online sarà offerto senza costi il servizio NowBanking per gestire il conto tramite app e piattaforme digitali, le condizioni di operatività per i nuovi clienti saranno le seguenti:

  • fare bonifici SEPA gratis online
  • richiedere domiciliazioni delle utenze senza costi
  • effettuare 25 prelievi gratis presso altre banche
  • fare prelievi gratis presso ATM della propria banca
  • i bonifici verso altre banche costeranno 2 euro
  • 2,50 euro per bonifici SEPA allo sportello verso altre banche
  • bonifico istantaneo 0,05% dell’importo
  • 0,85 euro per farsi inviare la copia cartacea dei documenti bancari

Apri un conto Crédit Agricole Online »

Commenti Facebook: