Apple SIM in vendita anche in Italia per chi viaggia all’estero con iPad

La SIM (Subscriber Identity Module) di Apple raggiungerà nelle settimane a venire anche gli scaffali degli Apple Store dislocati in Italia. La casa di Cupertino (California, USA) ha siglato un accordo con GigSky, azienda californiana specializzata nella fornitura di piani tariffari a breve termine dedicati a chi viaggia e necessita di servizi di accesso a Internet in mobilità. 

Apple avvierà presto la vendita di Apple SIM anche in Italia
Gli utenti di iPad Air 2 e iPad mini 3 potranno presto usare Apple SIM

Chi viaggia in Paese estero – e dispone di iPad Air 2 o di iPad mini 3 – potrà presto comprare una Apple SIM negli Apple Store dislocati in Italia e attivare in via diretta sul proprio tablet uno dei piani tariffari a breve termine di Internet Mobile confezionati dai partner di Apple.

Confronta piani tariffari per l’estero

La possibilità di cui sopra muove da un accordo che Apple ha siglato con GigSky, azienda con base a Palo Alto (California, USA) specializzata proprio nella fornitura di piani tariffari di Internet Mobile a breve termine indirizzati a chi viaggia per piacere e/o per lavoro.

Apple SIM ha debuttato lo scorso anno negli USA, con gli operatori di telecomunicazioni AT&T, Sprint e T-Mobile, e nel Regno Unito, con EE. In virtù dell’accordo siglato con GigSky, la Apple SIM sarà distribuita in altri mercati, Italia inclusa, e consentirà di sottoscrivere piani tariffari a breve termine in oltre 90 Paesi.

Presso il sito web di GigSky è possibile conoscere i prezzi di listino e la relativa copertura dei servizi di accesso alla Rete da iPad Air 2 e iPad mini 3 proposti agli utenti che dispongono della Apple SIM. È sufficiente selezionare il Paese di residenza e quello di destinazione.

Un paio di esempi con selezione Italia quale Paese di residenza. Chi ha in programma un viaggio negli USA o in Porto Rico, potrà consumare 40MB di traffico dati in 3 giorni al prezzo di 10 dollari. La cifra sale a 25 dollari per 200MB in 7 giorni, a 35 dollari per 400MB in 14 giorni e a 50 dollari per 1GB in 30 giorni.

Prezzi più bassi, invece, per chi ha in programma di raggiungere il Regno Unito. Si parte da 10 dollari per 75MB in 3 giorni, si sale a 25 dollari per 400MB in 7 giorni, si sale ancora a 35 dollari per 800MB in 14 giorni, e si arriva a 50 dollari per 3GB in 30 giorni.

Nota: gli utenti di iPad Air 2 e iPad mini 3 con Apple SIM potranno sottoscrivere negli USA anche i piani tariffari proposti da AT&T, Sprint, T-Mobile, mentre nel Regno Unito potranno scegliere anche quelli firmati EE.

Commenti Facebook: