Rinnovabili in Italia: in quali regioni si produce più energia?

La Lombardia è in testa alla classifica delle regioni che più hanno prodotto energia da fonti pulite nel 2021. Sul podio anche Puglia e Piemonte. La graduatoria nel rapporto statistico “Energia da fonti rinnovabili in Italia” a cura del GSE (Gestore dei serviti energetici).

In 30 secondi

Rinnovabili, la classifica delle regioni più "green" secondo il report 2021 del GSE:
  1. Alla Lombardia la maggior produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in Italia
  2. Tra le più virtuose anche Puglia e Piemonte, sul secondo e terzo gradino del podio
  3. Un focus sulla diffusione delle fonti di energia rinnovabile nel nostro Paese nel 2021
  4. Sempre più famiglie si affidano all'energia green: ecco come trovare le migliori offerte luce e gas a maggio 2023
Rinnovabili in Italia: in quali regioni si produce più energia?

La Lombardia è stata la regione che, nel 2021, ha generato più elettricità da fonti rinnovabili: 17.239 GWh, pari al 14,8% dei 116.339 GWh prodotti in Italia. Altre regioni “virtuose” al Nord sono state Piemonte (8,4%) e Veneto (7,5%). Nel Centro Italia, Toscana da primato (7,3%), mentre al Sud è la Puglia che brilla per maggior produzione (9,2% del totale nazionale). Alle sue spalle Sicilia (4,9%) e Campania (5,4%).

La classifica è contenuta nel rapporto statistico 2021 “Energia da Fonti Rinnovabili in Italia”, a cura del GSE (Gestore dei servizi energetici). Nelle sue 190 pagine, il documento scatta una panoramica completa, dettagliata e ufficiale dell’andamento (e diffusione) delle fonti rinnovabili di energia nel nostro Paese.

Nel 2021 le fonti rinnovabili di energia (FER) hanno confermato il proprio ruolo di primo piano nel panorama energetico italiano, trovando impiego diffuso sia per la produzione di energia elettrica (settore Elettrico), sia per riscaldamento e raffrescamento (settore Termico), sia come biocarburanti utilizzati nel settore dei Trasporti”, si legge nelle pagine di apertura del report.

Fonti rinnovabili: +2,5% di potenza installata nel settore elettrico nel 2021

IL REPORT STATISTICO DEL GSE IN PILLOLE
1 Gli impianti FER hanno generato 116 TWh di energia rinnovabile nel 2021, pari al 40% della produzione lorda del Paese
2 La potenza degli impianti installati è stata pari a 58 WG nel 2021, in crescita del +2,5% rispetto al 2020
3 La fonte idroelettrica ha contribuito di più alla produzione complessiva di energia pulita (39%)
4 Le fonti rinnovabili di energia hanno coperto il 36% dei consumi nazionali di energia elettrica

Come riferisce l’indagine del GSE, gli impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili installati in Italia a fine 2021 erano poco meno di 1.030.000. Questi ultimi (per la maggior parte impianti fotovoltaici, il 98,7%), hanno generato circa 116 TWh di energia rinnovabile nel 2021, pari al 40% della produzione lorda del Paese.

La potenza degli impianti installati è stata pari a 58 WG, con un aumento del +2,5% rispetto al 2020. Tale balzo all’insù è stato determinato in prevalenza dalle ottime performance delle fonti solare (+944 MW) ed eolico (+383 MW).

Stando sempre ai dati ufficiali forniti dal GSE, la fonte principale che ha garantito il maggior contributo nella generazione di energia elettrica pulita è stata quella idroelettrica (39% della produzione complessiva), seguita da solare (22%), eolica (18%), bioenergie (16%) e geotermia (5%). La fonte che ha, invece, registrato la crescita più rilevante è stata l’eolica (+11,5% rispetto al 2020).

Infine, c’è da segnalare che, sempre nel 2021, le FER hanno coperto il 36% dei consumi complessivi nazionali di energia elettrica.

Energia da fonti rinnovabili: la mappa delle Regioni più virtuose

  IL PODIO DELLE REGIONI “GREEN” QUANTA ENERGIA PULITA HANNO PRODOTTO
1 Lombardia 17.239 GWh (pari al 14,8% del totale nazionale)
2 Puglia 10.729 GWh (pari al 9,2% del totale nazionale)
3 Piemonte  9.762 GWh (pari all’8,4% della produzione nazionale)

Nel 2021, la Lombardia si è confermata la regione italiana con la maggior produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili: 17.239 GWh, pari al 14,8% dei 116.339 GWh prodotti in totale in Italia.

Al Nord la Lombardia è stata in buona compagnia con il Piemonte, (8,4% della produzione nazionale, pari a 9.762 GWh) e il Veneto (7,5%). Da Nord a Sud: qui, la regione con il maggior dato di produzione è stata la Puglia (10.729 GWh, pari all’9,2% del totale nazionale), seguita da Sicilia (4,9%) e Campania (5,4%).

Restringendo il focus sulla sola produzione di energia da impianti fotovoltaici, è la Puglia a diventare da primato. Quest’ultima, infatti, nel 2021 ha dato il maggior contributo alla produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici: 3.881 GWh, pari al 15,5% del totale nazionale. Seguono sulle sue orme la Lombardia con il 10,2%, l’Emilia-Romagna con il 9,6% e il Veneto con il 9,0%.

Per quanto riguarda la distribuzione regionale dei soli impianti fotovoltaici a fine 2021, c’è da notare che nelle regioni del Nord era installato il 55,8% degli impianti complessivamente in esercizio in Italia, al Centro il 17,3%, al Sud il restante 26,9%. Le regioni con la maggiore presenza di impianti fotovoltaici? Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Lazio.

Come trovare le offerte luce e gas “green” a Maggio 2023

Dalla produzione di energia pulita al suo consumo: per gli italiani illuminare la propria casa con energia “green” o riscaldare la propria abitazione compensando le emissioni inquinanti emesse sta ormai diventando una priorità. Tanto che la sostenibilità delle offerte luce e gas proposte dai fornitori energetici del Mercato Libero sta diventando un criterio di scelta sempre più preso in considerazione dai consumatori.

Grazie al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas è possibile setacciare le soluzioni energia e metano del Mercato Libero e individuare in modo semplice e veloce quelle che sposano convenienza e tutela del Pianeta.

SCOPRI LE MIGLIORI OFFERTE LUCE E GAS »

Usare il comparatore di SOStariffe.it è semplice e intuitivo: basta inserire una stima del proprio consumo annuo di energia elettrica o metano. Questa informazione è reperibile:

Controlla i tuoi consumi e scopri il risparmio Seleziona i tuoi elettrodomestici

Una volta inseriti (o stimati) i dati richiesti sul proprio consumo annuo di energia o metano (o entrambi), il comparatore di SOStariffe.it restituirà all’utente un elenco delle offerte in base alla convenienza e, per ciascuna tariffa, saranno evidenziati una stima della spesa annuale.