Lotteria degli scontrini registrazione: come ottenere il codice per partecipare alla lotteria

Dal 1° dicembre 2020 è possibile effettuare la registrazione sul sito ufficiale e ricevere il codice per partecipare alla lotteria degli scontrini: vediamo di seguito quando partirà, qual è la procedura da seguire per prendervi parte e quali sono i premi che sono stati messi in palio dal Governo. 

Lotteria degli scontrini registrazione: come ottenere il codice per partecipare alla lotteria

Il 1° gennaio 2021 è la data a partire dalla quale entrerà ufficialmente in vigore la lotteria degli scontrini, ideata dal Governo come ulteriore strumento per intensificare la lotta all’evasione fiscale

Anche se la lotteria sarà effettiva solo a partire dal prossimo anno, è già possibile fare richiesta del codice di partecipazione che servirà per l’emissione dei biglietti virtuali di questa speciale lotteria. 

L’obiettivo principale alla base di questa grande novità, che è già stata adottata in altri Paesi europei portando con sé buoni risultati, è quello di incentivare gli italiani a utilizzare Bancomat e carte di pagamento, ovvero strumenti di pagamento tracciabili che non possono sfuggire al controllo del Fisco, per i loro acquisti. 

L’Italia è da sempre fanalino di coda in Europa per quel che riguarda l’utilizzo delle carte di pagamento elettronico, a causa di una propensione assai diffusa e mai abbandonata a preferire l’utilizzo del contante. 

Vediamo di seguito in che modo la lotteria degli scontrini cercherà di smuovere un po’ le acque sotto il profilo dei pagamenti e quali saranno i premi che si potranno vincere nel corso dell’anno. 

Analizziamo dunque nel dettaglio in cosa consisterà la lotteria degli scontrini, come si ottiene il codice che permetterà di parteciparvi e come saranno distribuite le varie estrazioni nel corso del prossimo anno. 

Come funziona la lotteria degli scontrini

Alla base della lotteria degli scontrini, che è una delle novità della Legge di Bilancio 2021, c’è la volontà di lottare contro l’evasione fiscale, cercando di spronare i cittadini all’utilizzo delle carte di pagamento.

A questo proposito, se sei alla ricerca di una nuova carta da utilizzare per tutti i tuoi acquisti, dai un’occhiata alle proposte disponibili sul comparatore di carte di SOStariffe.it. 

Confronta le migliori carte di pagamento disponibili online »

Chi potrà partecipare alle estrazioni della lotteria degli scontrini? Tutte le persone fisiche che hanno più di 18 anni e la residenza in Italia: basterà effettuare l’acquisto di beni o servizi che non siano legati alle propria attività di impresa, arte o professione. 

I cittadini diventeranno in prima persona degli strumenti antievasione: nella pratica dovranno presentare all’esercente, al momento dell’acquisto, il codice lotteria ottenuto sul portale lotteriadegliscontrini.gov.it

Il codice, che è disponibile dal 1° dicembre 2020, si ottiene nel seguente modo:

  • dalla home page del portale ufficiale della lotteria degli scontrini, si dovrà cliccare su Partecipa ora;
  • si dovrà inserire il proprio codice fiscale, spuntare la dicitura “Dichiaro di aver preso visione dell’informativa ex art.13 del Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679, conferiti mediante la compilazione di questo form, e di accettarne i contenuti”, e digitare il codice di sicurezza. 

Si riceverà subito il codice lotteria che potrà essere stampato o memorizzato sui propri dispositivi elettronici

Sarà compito degli esercenti quello di comunicare i dati dei vari clienti all’Agenzia delle Entrate. In un primo momento, il Decreto Fiscale aveva previsto una sanzione per gli esercenti che si fossero rifiutati di trasmettere i dati dei clienti, che sarebbe stata da un minimo di 100 fino a un massimo di 500 euro. 

La sanzione è stata in seguito eliminata, ma è stata data al consumatore la possibilità di segnalare l’esercente, che sarà per questo motivo inserito nella lista dei professionisti e delle imprese a rischio evasione, sulla quale si concentreranno i controlli dell’Agenzia delle Entrate.

A proposito del codice lotteria

La prima cosa da dire è che il codice non è valido una sola volta, ma potrà essere utilizzato ogni qualvolta si effettuerà un acquisto. In pratica è formato da un codice a barre, ma in basso è riportato anche un codice alfanumerico univoco. 

Il cliente che esibisce il codice lotteria dovrà rispettare le seguenti regole:

  • mostrarlo al commerciante prima di effettuare il pagamento;
  • utilizzarlo per tutti gli acquisti che siano pari ad almeno 1 euro. 

Ad ogni euro corrisponderà un biglietto virtuale. Il codice lotteria potrà essere richiesto anche da chi non è in possesso delle credenziali per accedere al sito del Fisco, che saranno invece necessarie – si tratta delle credenziali SPID, Fisconline o CNS – per l’accesso alla propria area riservata disponibile sul Portale Lotteria, attraverso la quale si potranno visionare i propri biglietti virtuali e le eventuali vincite. 

Quali sono i premi previsti

Quali sono i premi di Stato che si potranno vincere partecipando alla lotteria degli scontrini? Valgono solo per i pagamenti cashless, quindi quelli effettuati con carte elettroniche o Bancomat, o ci sono dei premi validi anche per i pagamenti in contanti? 

In questo momento sono previsti dei premi per entrambe le modalità descritte, ma la legge di Bilancio 2021 dovrebbe portare alla cancellazione dei premi previsti per i pagamenti in contanti, lasciando solo quelli legati agli strumenti di pagamento tracciabili

Al momento sono previste estrazioni su base mensile e annuale, ma nel 2021 dovrebbero essere introdotte anche delle estrazioni di tipo settimanale

Per quanto riguarda i pagamenti di tipo cashless, sono previste 10 estrazioni mensili, con le quali sarà possibile vincere un importo di 100.000 euro, e un’estrazione annuale nella quale è previsto un super premio del valore di 5 milioni di euro. A questi numeri dovrebbero aggiungersi 15 estrazioni settimanali, per le quali saranno previsti premi pari a 25.000 euro. 

Di seguito, una tabella riassuntiva.

Tipologia di estrazione e numero  Totale montepremi
15 estrazioni settimanali 25.000 euro
10 estrazioni mensili 100.000 euro 
1 estrazione annuale 5 milioni di euro

In pratica, per ogni euro di spesa con l’utilizzo del codice lotteria si avrà diritto a un biglietto virtuale con il quale partecipare alla lotteria degli scontrini. Per gli acquisti di importo pari o superiore a 1.000, si potrà ottenere un massimo di 1.000 biglietti virtuali. 

Con 10 scontrini, si potrà avere diritto a 10.000 biglietti, con 100 a 100.000, secondo il principio del più spendi e più possibilità potrai avere di risultare vincitore. 

I premi per gli esercenti

Per fare in modo che non solo i consumatori, ma anche gli esercenti possano guadagnare qualcosa dalla lotteria degli scontrini, sono stati previsti anche dei premi riservati a questa specifica categoria. 

In questo caso, i premi si potranno ottenere soltanto sui pagamenti effettuati con moneta tracciabile, carta o Bancomat. Il meccanismo prevede che se il consumatore vince qualcosa, il premio viene attribuito anche all’esercente. 

I premi previsti in questo caso sono:

  • 20.000 euro che si potranno vincere grazie alle 10 estrazioni mensili previste;
  • 1 milione di euro legato all’estrazione annuale.

Dal 1° gennaio 2021 dovrebbero essere introdotte anche le estrazioni settimanali, con le quali 15 persone avranno la possibilità di vincere somme pari a 5.000 euro. 

Gli esercenti avranno l’obbligo di trasmettere i seguenti dati:

  • i corrispettivi giornalieri;
  • i dettagli della singola operazione, ovvero data, importo, modalità di pagamento e codice lotteria del cliente. 

L’agenzia delle Entrate potrà estrarre a sorte i vincitori solamente se i dati saranno trasmessi nel modo corretto: per questo motivo sarà obbligatorio adeguare i registratori di cassa telematici entro il 1° gennaio 2021. 

A dicembre parte anche il bonus cashback

Sempre nel mese di dicembre entra in vigore un’altra delle misure che sono state pensate dal Governo per la lotta all’evasione fiscale, ovvero il cosiddetto bonus cashback. Come funzionerà questa ulteriore scommessa del Governo?

Nella pratica, si potrà recuperare fino al 10% di quanto speso fino a un massimo di 1.500 euro: dall’8 dicembre la misura sarà effettiva, anche se in via sperimentale, per spingere i cittadini a puntare sullo shopping natalizio. 

Il provvedimento, che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, stabilisce che: “Accedono al rimborso esclusivamente gli aderenti che abbiano effettuato un numero minimo di 50 transazioni regolate con strumenti di pagamento elettronici. In tali casi, il rimborso è pari al 10% dell’importo di ogni transazione e si tiene conto delle transazioni fino ad un valore massimo di 150 euro per singola transazione. Le transazioni di importo superiore a 150 euro concorrono fino all’importo di 150 euro”.

Commenti Facebook: