di

Aumenti bollette luce e gas: le previsioni di Gennaio 2022

Senza l'approvazione dei provvedimenti anti aumenti in bolletta da parte del Governo, le offerte luce e gas sarebbero aumentate del 65% per l'elettricità e del 59,2% del gas naturale. Questi potrebbero non essere gli ultimi rincari per gli utenti domestici e non, se i rialzi delle materie prime non termineranno infatti anche nei prossimi trimestri potrebbero esserci brutte notizie per i clienti. Nel frattempo per poter risparmiare puoi attivare una delle migliori offerte luce e gas di Gennaio

Aumenti bollette luce e gas: le previsioni di Gennaio 2022

Il primo trimestre 2022 ha portato con sé gli aumenti stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). Le rimodulazioni delle tariffe di luce e gas sono state necessarie per adeguare le promozioni del servizio a Maggior Tutela ai nuovi costi delle materie prime. In questi mesi di pandemia il prezzo del gas è schizzato alle stelle e a questo aumento hanno fatto seguito anche altri rincari, come quello delle quote di emissione di CO2 per gli Stati.

Secondo le nuove tariffe dell’Arera per i clienti del mercato tutelato, una famiglia tipo (cioè composta da 3 o 4 persone e con un sistema di riscaldamento in casa) potrebbe arrivare a spendere più di 2.383 euro l’anno per le sue forniture, un aumento di ben 944 euro rispetto all’anno precedente. Il modello di famiglia considerato in queste ipotesi consumano ogni anno in media  2.900 kWh di energia elettrica e 1.410 smc di gas.

In valori percentuali le bollette elettriche sono aumentate del +55% e quelle per le forniture di gas naturale hanno raggiunto il +41,8%. E questi sono dei rincari anche contenuti rispetto agli aumenti delle materie prime. Secondo i calcoli dell’Arera infatti senza gli interventi dell’ente e del Governo per contenere le bollette sarebbero arrivate a rialzi del 65% per l’energia elettrica e di più del 59% per il gas.

In una recente intervista del presidente del Consiglio, Mario Draghi, sono stati annunciati nuovi provvedimenti da parte dell’esecutivo. Il caro bollette infatti non sarà limitato solo ai primi tre mesi del 2022, la prossima Legge di Bilancio ha già previsto uno stanziamento da quasi 3,8 miliardi di euro per sostenere le tre misure di contenimento degli aumenti (IVA al 5% per il gas, potenziamento bonus sociali, azzeramento degli oneri di sistema).

Probabilmente nei prossimi mesi sarà necessario anche un ulteriore provvedimento e quindi si dovrà provvedere ad uno scostamento di bilancio. Il premier infatti ha aggiunto che sia nel secondo trimestre 2022 che nei mesi successivi le tariffe delle bollette subiranno nuovi ritocchi. È ancora troppo presto per definire le nuove misure, bisognerà prima attendere gli sviluppi del mercato energetico (che dipenderanno anche dall’andamento della pandemia).

Per chi avrà problemi a sostenere gli aumenti è bene sapere che, com’era già avvenuto durante la prima fase della crisi Covid-19, l’Arera ha stabilito i criteri per le rateizzazioni straordinarie delle bollette luce e gas di Gennaio, Febbraio e Marzo. Il piano dilazionato sarà a tasso zero e potrai pagare in 10 rate. Per questo provvedimento è stato creato un fondo 1 miliardo, tramite la CSEA (Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali) per gli anticipi verso i fornitori.

Si può risparmiare sulle bollette luce e gas?

Gli aumenti delle bollette colpiscono in modo più importante i clienti del servizio di Maggior Tutela, le tariffe di questi utenti infatti seguono l’indicizzazione dell’Arera. Anche se per il mercato tutelato i rincari sono stati più importanti, il caro bollette del 2022 interessano però tutti, la ripresa delle attività dopo un anno e mezzo di stop quasi globale hanno infatti portato alle stelle i prezzi delle materie prime.

Se vuoi trovare delle offerte luce e gas per poter risparmiare puoi passare alle promozioni del mercato libero. Spesso questi fornitori energia e gas propongono dei piani a prezzo bloccato che potrebbero proteggerti dagli aumenti del costo del gas.   Se non sai da dove iniziare la tua ricerca delle prossima tariffa per la tua fornitura domestica puoi utilizzare il servizio di Analisi della bolletta o il comparatore di SOStariffe.it.

Sono entrambi servizi gratuiti che ti aiuteranno a capire se i tuoi piani per le forniture energia e gas sono convenienti o se puoi trovare condizioni migliori. Potrai personalizzare la tua ricerca, ti basterà indicare alcune informazioni che permetteranno al sistema di calcolare qual è il tuo consumo medio annuo. Per rendere più chiara, anche per i meno esperti, la differenza dei costi in bolletta tra la tua attuale offerta e una delle promozioni del libero mercato l’algoritmo evidenzierà in un riquadro sulla destra il risparmio annuo garantito dalla nuova tariffa.

Effettua la tua analisi delle promozioni luce e gas più vantaggiose di Gennaio  cliccando sul link qui in basso o scaricando l’App di SOStariffe.it.

Scopri le tariffe luce e gas per risparmiare di più »

Le migliori offerte luce

Analizziamo a questo punto alcune delle migliori offerte energia di Gennaio e scopriamo quale può essere il tuo risparmio in bolletta. Le famiglie considerate per le stime di spesa di cui andremo a parlare sono composte da 3 persone che vivono in un appartamento da 80 mq e utilizzano lavatrice, lavastoviglie, forno e frigo.

Wekiwi

La prima promozione è l’Energia a Prezzo Fisso per 12 mesi di Wekiwi, questa soluzione è una tariffa monoraria con un prezzo dell’energia consumata fisso per 1 anno ed è una proposta ad energia verde. Il costo della materia prima che viene proposto a Gennaio ai nuovi clienti che sottoscrivono questa offerta è 0,1054 euro/kWh e in più il gestore regala uno sconto in bolletta di 20 euro. A queste condizioni, e considerando le attuali tariffe del mercato tutelato, se scegli questa soluzione potrai risparmiare circa 766 euro in un anno.

Con wekiwi il metodo di pagamento delle tue fatture è la Carica mensile, si tratta di un sistema con cui stimi la tua taglia di consumi e decidi di quanto ricaricare il tuo conto wekiwi. Se al termine del periodo di fatturazione avrai rispettato la tua ipotesi di consumo sarai premiato, altrimenti dovrai pagare la differenza. I pagamenti avvengono con domiciliazione sul conto.

Attiva Energia Prezzo Fisso 12 Mesi »

Tate Luce

Se concentri la tua presenza in casa soprattutto nelle ore serali o nei weekend una tariffa monoraria non è la scelta migliore. I gestori hanno nei loro cataloghi anche delle soluzioni biorarie o triorarie, sono offerte che ti offrono delle tariffe differenti in base all’orario di utilizzo e che ti garantiscono condizioni più favorevoli la sera e il sabato e la domenica.

La promozione di Tate per la tua fornitura luce è proprio una soluzione trioraria, ecco quali sono le condizioni della tariffa in base alle tre fasce orarie:

  • F1 – dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 19 – 0,1314 euro/kWh
  • F2 – dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23,  sabato dalle 7 alle 23 – 0,1350 euro/kWh
  • F3 –  dalle 23 alle 7  dal lunedì al sabato, domenica e festivi tutto il giorno – 0,1038 euro/kWh

Non si tratta di un’offerta a prezzo fisso, ma di un’indicizzata il che significa che Tate adeguerà le tariffe al prezzo del mercato all’ingrosso di riferimento.

Se decidi di sottoscrivere questa promozione potrai avere uno sconto in bolletta di 84 euro il primo anno e se convincerai amici, parenti o conoscenti ad attivare un contratto con Tate potrai richiedere ulteriori agevolazioni grazie al programma Porta gli amici in Tate.

Il risparmio calcolato dal comparatore se scegli questa soluzione è di 750euro in un anno.
Scopri di più su Tate Luce »

Prezzo Chiaro

Potrai ridurre le tue bollette di quasi 700 euro l’anno se passi dalle promozioni del mercato tutelato a questa offerta di A2A. Il piano Prezzo Chiaro ti offre una tariffa monoraria (a 0,122o euro/kWh) che sarà indicizzata al prezzo unico nazionale (PUN) del mercato all’ingrosso italiano. La soluzione è una proposta ad energia verde, questo significa che il gestore si impegna a garantirti che l’elettricità che consumerai proverrà solo da fonti rinnovabili (eolico, idroelettrico, solare, e simili).

A2A richiede ai clienti che attivano Prezzo Chiaro Luce un contributo di 48 euro (che raddoppia se si sottoscrive anche l’offerta gas), per i primi 12 mesi però il contributo è offerto dal gestore.

Richiedi più informazioni su Prezzo Chiaro »

Le promozioni gas

Scegliendo le migliori offerte gas di Gennaio 2022 potrai risparmiare centinaia di euro l’anno. Al momento tra le prime soluzioni indicate dal comparatore di SOStariffe.it si trovano per lo più promozioni con un costo del gas indicizzato, ma sono offerte che non seguono le rimodulazioni Arera bensì quelle dei mercati all’ingrosso dei Paesi Bassi. Le famiglie preso ad esempio per calcolare i risparmi sono composte da 3 persone, vivono in un appartamento da 100 mq e hanno l’impianto di riscaldamento in casa (consumo medio annuo 1.410 smc).

Prezzo Chiaro

Abbiamo appena visto l’offerta luce di A2A, se ti interessa attivare anche (o solo) la promozione gas ecco quali sono le caratteristiche di questa soluzione:

  • prezzo del gas indicizzato al TTF – 0,4234 euro/smc
  • risparmio calcolato rispetto tariffe tutelate 796 euro l’anno

Come per la componete energia, anche per il gas sarebbe previsto un contributo fisso pari a 48 euro, ma per il primo anno il fornitore si offre di pagare al posto dei clienti. Questa è una delle poche offerte che, oltre ai pagamenti con RID e carta, accetta anche il pagamento con bollettini postali.
Scopri Prezzo Chiaro Gas »

Gas alla Fonte

Ritroviamo anche wekiwi, il gestore con la sua promozione indicizzata di offre un prezzo del gas pari a 0,4315 euro/smc. Scegliendo questa offerta avrai anche diritto al buono sconto in bolletta di 20 euro e il tuo risparmio in un anno di fornitura è stimato in 769 euro se passi alla promozione dal mercato tutelato.

Attiva Gas alla Fonte »