WiMAX a Lodi e Cremona

Retelit attiva il WiMAX nelle province di Lodi e di Cremona: Maleo e Castiglione D’Adda per il Lodigiano e Soresina, Castelleone, Offanengo e Grumello nella provincia di Cremona.

La copertura nel cremasco e nel lodigiano segue di pochi giorni quella di Uboldo dove è stata attivata la prima stazione radio base della provincia di Varese, e quella di Cermenate, primo comune della provincia di Como coperto dal servizio.

Il servizio WiMAX permetterà agli abitanti di 6 comuni per un totale di oltre 14.000 famiglie e 2.600 imprese di avere finalmente a disposizione collegamenti Internet a Banda Larga, senza fili di qualità a costi ridotti e soprattutto in totale libertà dai cavi e dal canone Telecom.

Il vantaggio dei servizi WiMAX è la possibilità di collegarsi con lo stesso abbonamento da luoghi diversi, ad esempio: utilizzando lo stesso accesso nella propria abitazione e al lavoro. Ricordiamo però che le frequenze WiMAX non sono frequenze mobile bensì frequenze nomadiche: perciò il cambio della cella non riesce ad essere gestito in modo simultaneo e quindi non è possibile navigare mentre ci si sposta.

iva il WiMAX nelle province di Lodi e di Cremona: Maleo e Castiglione D’Adda per il Lodigiano e Soresina, Castelleone, Offanengo e Grumello nella provincia di Cremona.

La copertura nel cremasco e nel lodigiano segue di pochi giorni quella di Uboldo dove è stata attivata la prima stazione radio base della provincia di Varese, e quella di Cermenate, primo comune della provincia di Como coperto dal servizio.

Il servizio WiMAX permetterà agli abitanti di 6 comuni per un totale di oltre 14.000 famiglie e 2.600 imprese di avere finalmente a disposizione collegamenti Internet a Banda Larga, senza fili di qualità a costi ridotti e soprattutto in totale libertà dai cavi e dal canone Telecom.

Il vantaggio dei servizi WiMAX è la possibilità di collegarsi con lo stesso abbonamento da luoghi diversi, ad esempio: utilizzando lo stesso accesso nella propria abitazione e al lavoro. Ricordiamo però che le frequenze WiMAX non sono frequenze mobile bensì frequenze nomadiche: perciò il cambio della cella non riesce ad essere gestito in modo simultaneo e quindi non è possibile navigare mentre ci si sposta.

Commenti Facebook: