Visa annuncia le app di pagamento HCE

La presentazione ufficiale avverrà a Barcellona in occasione del Mobile World Congress, che si terrà nella città catalana dal 2 al 5 marzo. Verranno presentate le nuove applicazioni per smartphone e tablet disponibili su piattaforma Android, basate sulla funzione Host Card Emulation.

Nicholds: "2015 anno di svolta per il segmento mobile"

L’imminente Congresso mondiale dedicato al mondo della tecnologia mobile, avrà in serbo delle novità interessanti. Una di queste era stata annunciata qualche giorno fa, vale a dire la presentazione ufficiale dell’app per il mobile payment di casa Samsung, fresca di acquisizione dall’azienda LoopPay, che ora costituirà una divisione interna alla casa coreana.

Un’altra novità importante sarà rappresentata dalle nuove app che stanno per essere lanciate dal colosso delle carte di credito Visa Europe. Si tratta di app che in un primo momento dovrebbero essere disponibili solo su piattaforma Android (compatibili probabilmente solo con l’ultima release, KitKat).
Confronta le migliori carte di credito
Ancora non si conoscono tutte le funzionalità di queste app, ciò che appare certo è che avranno la funzione Host Cart Emulation, pertanto saranno compatibili con i pagamenti senza contatto tramite smartphone, sfruttando la tecnologia NFC, e permetteranno l’utilizzo dell’applicazione senza la necessità di avere sempre con sé la carta di credito per eseguire transazioni.

“Il numero di banche che adotterà Visa Cloud-based Payments entro la fine dell’anno – ha dichiarato Jeremy Nicholds, direttore esecutivo del settore mobile di Visa Europe rafforza la nostra previsione che vede il 2015 come anno di svolta per il segmento mobile. Inizieremo a vedere nei punti vendita un numero sempre crescente di consumatori che usano il loro cellulare per effettuare i loro pagamenti”.

“Sin dall’annuncio di Google dell’integrazione della tecnologia HCE nella release KitKat del suo Sistema Operativo – ha poi aggiunto – Visa ha collaborato con le banche socie, e altre istituzioni sia finanziarie sia tecnologiche, per assicurare che i pagamenti NFC effettuati tramite questa funzione rispettassero i più rigidi e stretti requisiti che Visa si attende da ogni tecnologia di pagamento che sia legata al proprio brand”.

Commenti Facebook: