Richiesta carta di credito: le promozioni attivabili a Settembre 2021

Vuoi attivare uno strumento di pagamento elettronico ma non lo hai mai fatto prima, ecco come devi fare richiesta della carta di credito e quali sono i requisiti richiesti. Ogni banca propone un suo profilo di cliente in base alle diverse carte attivabili, scopri quali sono i migliori prodotti per te a Settembre 2021

Richiesta carta di credito: le promozioni attivabili a Settembre 2021

Le carte non sono tutte uguali e non ti offrono gli stessi servizi o plafond. Ogni prodotto ha le sue caratteristiche e prima di scegliere quale carta di credito attivare è meglio che tu sappia esattamente di cosa hai bisogno. Per poter fare richiesta delle carte di credito devi avere un reddito minimo annuo e devi avere un conto corrente attivo, non per forza presso la stessa banca.

In questa categoria rientrano anche le nuove carte revolving, cioè questi prodotti sono delle carte che ti consentono di fare spese e di pagare a rate. Le condizioni della dilazione dei pagamenti sono concordate con la banca e possono anche essere variabili.

con piani a rate. Questa tipologia di carte è chiamata revolving e le condizioni del pagamento delle rate dipenderà dalla tua banca. Sia per queste carte che le carte a saldo è necessario che tu fornisca un conto corrente d’appoggio. Se non ne hai uno intestato a tuo nome dovrai aprire un conto corrente per poter attivare una qualunque di queste carte di pagamento.

Ci sono poi le carte di debito, cioè i bancomat. Questi sono degli strumenti di pagamento concessi solo ai clienti degli istituti di credito e sono direttamente collegati al conto corrente di riferimento. Per poter aprire un conto e fare domanda di una carta di debito devi essere maggiorenne e residente in Italia.

In alternativa puoi fare richiesta per una carta prepagata, in questo caso non sarà necessario avere un conto corrente o un reddito fisso. La differenza con le precedenti tipologie di carte è che in questo caso puoi ricaricare direttamente il saldo e che potrai spendere solo le somme pre caricate sulla carta. Queste carte sono molto simili ai bancomat, eccetto che questi ultimi non possono essere ricaricati da bar, tabacchi o altri negozi ma solo con bonifici e versamenti.

Le condizioni che interessano maggiormente ai clienti quando si tratta di carte di credito sono i limiti di spesa giornalieri, il canone richiesto e i servizi offerti, ad esempio l’anticipo contanti. Anche le commissioni applicate alle spese e alle operazioni fatte con le carte sono un elemento per valutare qual è la carta migliore per te.
Scopri le migliori carte di credito di Settembre»

Come si fa richiesta per una carta di credito

Puoi fare domanda per la tua carta di credito alla tua banca o ad un emittente, come Amex, se sei maggiorenne e se rispondi a questi requisiti:

  • avere residenza o permesso di soggiorno di lungo periodo
  • avere un conto corrente
  • possedere un reddito
  • non essere iscritti o iscritte come cattivi pagatori

Per alcune carte viene anche imposta un’età massima, in genere non si concedono carte di credito a chi ha più di 75 anni.

Per fare domanda per una carta di credito devi compilare il modulo presente online o puoi richiederlo allo sportello della tua banca. I dati necessari per registrare correttamente la tua richiesta sono:

  • numero del documento d’identità
  • codice fiscale
  • documentazione reddito (busta paga, pensione o dichiarazione dei redditi)
  • se non si ha la cittadinanza si dovrà fornire il permesso di soggiorno

Il plafond dipenderà dal tuo reddito e dal fido che la banca o l’emittente ti concederà. Le carte di credito infatti a differenza degli altri strumenti di pagamento ti permettono di pagare successivamente i tuoi conti, in genere l’addebito avviene nel mese successivo all’acquisto.

Le carte di credito ti consentono di effettuare spese molto elevate, ad esempio di noleggiare auto o di acquistare dispositivi come smartphone o pc. Questi prodotti offrono il grande vantaggio di poter fare spese anche se non si ha immediatamente la liquidità per farle. Se questo è uno dei pro delle carte di credito e allo stesso tempo anche uno svantaggio, infatti dato che gli addebiti non vanno ad incidere il saldo potresti esagerare con le spese. Per ovviare a questo pericolo puoi affidarti però alle nuove app della banca o collegata alla carta, questi strumenti ti offrono dei servizi di notifica che ti aiuteranno a mantenere in attivo il tuo conto corrente.

I pagamenti POS o cardless sono convenienti, mentre non lo è effettuare prelievi con le carte di credito. Le banche e gli emittenti offrono l’opportunità di prelevare anche con le carte di credito ma applicano delle commissioni superiori quando si effettuano queste operazioni.

Per quanto riguarda infine la sicurezza dei pagamenti con le carte, un aspetto che preoccupa ancora molti clienti, con i sistemi 3D Secure e con la doppia autenticazione è veramente complesso che i truffatori riescano a rubarvi i dati. Ci sono però delle raccomandazioni che è bene seguire: fare acquisti su siti attendibili, non inviare i propri codici via mail o sms, non cliccare su link sospetti. La tua banca non ti chiederà i tuoi dati via mail o per SMS quindi quando ricevi un messaggio in cui ti vengono richiesti chiama il tuo consulente.

Come trovare la carta di credito più conveniente

Analizzare le tante carte di credito disponibili sul mercato a Settembre può essere un’operazione molto lunga e  se non hai esperienza avrai le idee confuse su cosa cercare.  Un primo passo per sfoltire la lista di opzioni a tua disposizione può essere fare un’analisi online delle possibilità e iniziare ad eliminare i prodotti che non rispondono alle tue esigenze.

Come fare? Puoi usare il comparatore di SOStariffe.it, o altri strumenti simili. Questo infatti è un sistema che automatizza la tua analisi delle carte di credito, è gratuito e non ti impegna all’acquisto dei prodotti. Hai a disposizione dei filtri per poter indicare alcune caratteristiche di base che vuoi che la tua carta rispetti.

Ecco quali sono le migliori carte di credito disponibili a Settembre e le principali informazioni fornite dallo strumento di SOStariffe.it.

Carte Tipologia Canone Limiti spesa e prelievo Commissioni Servizi Requisiti
Widiba Carta Classic carta di credito 20 euro l’anno 1.500 euro al mese 2 euro per ogni prelievo in Italia o all’estero Notifiche Push delle operazioni

Estratto conto online gratis (cartaceo ti costa 1 euro)
Accredito sul conto mensile di almeno 800 euro o una giacenza media di 3 mila euro
DOTS carta con IBAN gratuito 999 euro al mese (ma devono essere già presenti sulla carta)

prelievo massimo 250 euro al giorno
prelievo in Italia e in UE gratis

prelievi zona extra UE 3,45 euro
App per gestire i tuoi risparmi

carte virtuale

buono di benvenuto da 10 euro
Maggiore età e un indirizzo di residenza in Italia
Carta N26 carta conto gratuito 5.000 euro al mese

2.500 euro di prelievo (sempre di importi presenti sul conto)
prelievi 2 euro per ogni operazioni in Italia e in UE App

puoi pagare con lo smartphone

carta virtuale
Apertura conto N26
Tinaba carta conto gratuito 12.500 euro al mese

soglia massima prelievo giornaliera 250 euro
2 euro minimo per ogni prelievo App

estratto conto online gratuito

puoi pagare con Google Pay e Samsung Pay
Maggiore età e residenza in Italia
Widiba Carta Gold carta di credito 50 euro l’anno 3.000 euro al mese

Nessun limite
minimo 2 euro per ogni prelievo o il 4% dell’importo Notifiche Push

SMS di avviso delle operazione compiute
Addebito minimo di 800 euro su conto corrente o patrimonio da 3.000 euro

Amex e le sue carte

Se vuoi una carta di credito che ti offre ancora di più puoi considerare le Amex, le carte American Express sono tra i prodotti di pagamento elettronici più famosi al mondo. I requisiti per ogni tipologia di carta indicano con precisione il reddito minimo richiesto per ottenere questi strumenti e ogni carta ti offre delle condizioni e dei servizi differenti.

Le tre carte di base di Amex sono la Verde, la Oro e la Platino. La Carta Verde potrà essere tua se ha un reddito di almeno 11 mila euro l’anno (oltre ai requisiti legali di residenza o domicilio e maggior età). Sono in corso delle promozioni per cui puoi avere fino a 100 euro di bonus se attivi questa carta online e se in 1 anno spendi almeno 3.600 euro. Il canone annuo per questa carta è di 75 euro.

Con Carta Oro il reddito minimo per fare domanda è di 25 mila euro l’anno e ne spenderai 165 euro l’anno come contributo fisso per avere la carta. Se attivi questa soluzione potrai contrare su un’assicurazione che protegge le tue spese online e che ti rimborserà in caso di truffe o furti di dati online, il tetto massimo del risarcimento è di 2.600 euro.

Infine, la Carta Platino è riservata a quei clienti e a quelle clienti che hanno un reddito lordo annuo di almeno 45 mila euro. Attivare questo prodotto e mantenerlo ti costerà 60 euro al mese. La promozione di Settembre ti garantirà di avere sconti e voucher del valore di 150 euro come welcome bonus.

Commenti Facebook: