Offerta Placet del mercato libero: tutti i dettagli

A partire dal 2018 gli operatori impegnati nel mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale dovranno, obbligatoriamente, aggiungere tra le proprie offerte una nuova tipologia di tariffa, denominata PLACET, che prevede condizioni contrattuali predefinite e prezzo libero. Ecco tutti i dettagli di questa nuova tipologia di tariffa annunciata oggi dall’Autorità per l’energia. 

Le nuove offerte saranno disponibili dal prossimo 1 gennaio 2018

A partire dal prossimo 1 gennaio 2018 gli operatori impegnati nel mercato libero dell'energia elettrica e del gas naturale dovranno, obbligatoriamente, inserire tra le proprie offerte anche una nuova tipologia di tariffa denominata PLACET, acronimo che sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. 

Il nuovo strumento PLACET, introdotto dall’Autorità per l’energia con la deliberazione 555/2017/R/com dopo un ampio processo di consultazione, punta a rafforzare la capacità di scelta dei consumatori sul mercato libero e va ad introdurre nel mercato retail italiano le "offerte standard". Gli operatori dovranno aggiungere ai propri listini un’offerta PLACET a prezzo fisso e una a prezzo variabile, sia per quanto riguarda l'energia elettrica che il gas naturale, prevedendo la sola fornitura di energia, senza l'inserimento di altri servizi aggiuntivi.

Offerte PLACET per l'energia: i prezzi

Per quanto riguarda i prezzi, la nuova tipologia di offerta prevede una struttura unica articolata in quota punto (€/cliente/anno) e in quota energia (proporzionale ai volumi prelevati - €/kWh o €/Smc). La quota energia potrà essere sia variabile, correlata quindi al prezzo della materia prima all'ingrosso e di uno spread definito dall'operatore stesso, o fissa per un determinato periodo di tempo (l'Autorità indica un periodo di prezzo fisso di 1 anno).
Confronta le offerte per l'energia elettrica

Il prezzo variabile delle offerte PLACET, per il settore elettrico, sarà riferito al prezzo del mercato del giorno prima (PUN - Prezzo unico nazionale). Per quanto riguarda, invece, il prezzo del gas naturale il punto di riferimento sarà l'indice di riferimento del servizio di tutela (il TTF, l’indice di riferimento del mercato gas all’ingrosso olandese).

Da notare che nella tariffa non potranno essere previsti addebiti per la ricezione della fattura o l'accesso ai propri consumi mentre saranno possibili sconti nel caso di fatturazione elettronica e domiciliazione dei pagamenti. I contratti delle offerte PLACET avranno durata indeterminata, con facoltà di recesso per il cliente, e prevederanno condizioni economiche rinnovate ogni 12 mesi ad un prezzo che dovrà essere liberamente definito tra le parti.

L'operatore dovrà fornire al cliente, con anticipo adeguato, tutte le informazioni in merito agli adeguamenti contrattuali e il cliente avrà facoltà di decidere se aderire, anche in forma tacita, o recedere. Da notare, inoltre, che sarà possibile usufruire del Bonus sociale previsto per chi è in condizioni di disagio economico/fisico anche con le offerte PLACET. Confronta le offerte per il gas

Le offerte PLACET saranno collegate ai contratti di Tutela SIMILE

Per chi ha un contratto di Tutela SIMILE in scadenza è previsto un raccordo con le offerte PLACET. A seguito di un preavviso da parte dell'operatore, comunque non inferiore a 3 mesi rispetto alla scadenza del contratto, e in assenza di una diversa scelta da parte del cliente, il contratto di Tutela SIMILE proseguirà per un altro anno, con le medesime condizioni, per poi essere sostituito da un'offerta PLACET.

Oltre alle nuove tariffe PLACET e alle offerte di mercato libero, continueranno ad essere attive le offerte in regime di tutela, fino a quanto lo prevederà la normativa vigente e, per gli operatori che hanno aderito, le offerte di Tutela SIMILE per il mercato elettrico che possono essere attivate, sino al 30 giugno del 2018, tramite il portale www.portaletutelasimile.it.

E' possibile consultare la deliberazione 555/2017/R/com, con cui viene definita la nuova tipologia di offerta PLACET, dal sito autorita.energia.it

Commenti Facebook: